Non sarebbe più così scontata la permanenza di Massimo Costantino sulla panchina del Football Club Messina. Sarebbe, infatti, slittato l’incontro tra la società giallorossa e il tecnico lametino, la cui conferma nei giorni scorsi non sembrava affatto in discussione. Dopo gli addii del gruppo storico, con i passaggi, tra gli altri, di Fissore e Carbonaro alla Cavese e Domenico Marchetti all’Arezzo, si fa largo l’idea in casa Football Club di tagliare del tutto con il passato e ricominciare da zero in vista della prossima stagione.

Tra i papabili eventuali sostituti di Costantino, è emersa l’idea che conduce a Emanuele Ferraro, messinese di Santa Teresa di Riva, che nelle ultime due stagioni ha guidato la Primavera del Cosenza. Classe 1978, dopo una carriera infinita e ricca di soddisfazioni da calciatore (con oltre 350 presenze tra Serie B, C e D), nel 2012 ha iniziato l’avventura da allenatore nel settore giovanile della Salernitana, passando dalla guida dei Giovanissimi a quella della Berretti. Negativa l’esperienza con la prima squadra della Gelbison nella stagione 2013/14, prima del ritorno alla Salernitana con la Juniores e poi con l’Under 16.

Intanto, è stata fissata al 6 agosto l’udienza del Football Club Messina al Collegio di Garanzia del Coni sulla mancata ammissione al prossimo campionato di Serie C, in luogo del Gozzano, a causa dei noti problemi riscontrati sulla fideiussione rilasciata dalla banca Credit Glorious. “Il Presidente della sezione del Collegio di Garanzia sulle controversie in materia di ammissione/esclusione dai campionati professionistici, Raffaele Squitieri - si legge nel comunicato diffuso dal Coni - ha fissato, in data 6 agosto, a partire dalle ore 12.00, l’udienza di discussione preordinata ad esaminare e decidere il ricorso presentato, in data 30 luglio, dalla società Football Club Messina srl”.

Sezione: Fc Messina / Data: Mar 03 agosto 2021 alle 23:09
Autore: Antonio Billè / Twitter: @antobille
vedi letture
Print