Il Football Club Messina ha depositato il ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport del Coni in merito alla mancata ammissione in Serie C al posto del Gozzano. Alla società giallorossa è stata contestata la polizza fideiussoria stipulata con la Credit Glorious, istituto bancario con sede anche a Hong Kong non inserito nell’elenco delle banche indicate dalla LegaPro e nella lista stilata dalla Banca d’Italia. Fideiussione, inoltre, che il Football Club ha inviato in copia pdf e priva di firma digitale.

Di seguito il testo integrale pubblicato sul sito del Coni

Il Collegio di Garanzia dello Sport - Sezione sulle controversie in tema di ammissione ed esclusione dalle competizioni professionistiche - ha appena ricevuto un ricorso nell’interesse della società Football Club Messina s.r.l. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) e la Lega Nazionale Professionisti (Lega Pro) per l’annullamento del Comunicato Ufficiale n. 32/A della FIGC, pubblicato in data 28 luglio 2021, con il quale è stata respinta la domanda di ammissione al Campionato di Serie C 2021/2022 della società F.C. Messina s.r.l.; del Comunicato Ufficiale n. 33/A della FIGC, pubblicato in data 28 luglio 2021, con il quale è stata concessa alla società AZ Picerno s.r.l. la Licenza Nazionale, ai fini dell’ammissione al Campionato di Serie C 2021/2022; della delibera della FIGC, con la quale è stata respinta la domanda di ammissione al Campionato di Serie C 2021/2022 della società F.C. Messina s.r.l.; della delibera della FIGC, con la quale è stata concessa alla società AZ Picerno s.r.l. la Licenza Nazionale, ai fini dell’ammissione al Campionato di Serie C 2021/222; della relazione della Commissione Criteri Infrastrutturali e Sportivi – Organizzativi e della relazione Co.Vi.So.C.; della comunicazione della Co.Vi.So.C. del 26 luglio 2021; del Comunicato Ufficiale della FIGC n. 19/A del 16 luglio 2021 e della relativa delibera; del Comunicato Ufficiale della FIGC n. 258/A del 31 maggio 2021; del Comunicato della Lega Pro n. 29/L del 16 luglio 2021; del Comunicato Ufficiale n. 253/A pubblicato il 21 maggio 2021, della relativa delibera, dei relativi allegati, ivi compreso il manuale Licenze Nazionali 2021/2022; di tutti gli atti della FIGC concernenti i criteri/requisiti per l’iscrizione alla Serie C 2021-2022; del verbale della riunione del Consiglio Federale della FIGC del 27 luglio 2021 (non conosciuto; di ogni altro atto presupposto, connesso e conseguente,

nonché per l’accertamento

del diritto del Football Club Messina s.r.l. all’immediata ed incondizionata ammissione al Campionato di Serie C per la stagione sportiva 2021/2022, previa concessione della Licenza Nazionale.

La ricorrente, Football Club Messina s.r.l., chiede al Collegio di Garanzia presso il CONI - Sezione sulle controversie in tema di ammissione ed esclusione dalle competizioni professionistiche – in accoglimento del presente ricorso, di annullare i suddetti atti e di accertare il diritto del Football Club Messina s.r.l. all’immediata ed incondizionata ammissione al Campionato di Serie C per la stagione sportiva 2021/2022, previa concessione della Licenza Nazionale.

Sezione: Fc Messina / Data: Sab 31 luglio 2021 alle 18:44
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
vedi letture
Print