La pandemia ha fin qui limitato tutte le attività sportive, ma le società calcistiche stanno cominciando a pensare a una ripresa delle attività e a programmare la prossima stagione. Si sta muovendo nuovamente il Sant’Alessio, che nella riunione tenutasi la settimana scorsa ha delineato le linee guida per il futuro.
La prima notizia è la conferma dello staff tecnico e, in particolare, del tecnico Giovanni Ruggeri, abile a sfruttare il lavoro fatto in precedenza da mister Peppe Mangiò che aveva dato una nuova mentalità e la giusta organizzazione per conquistare nuovi obiettivi.

La società, inoltre, ha brindato all’ingresso di nuovi soci e ha anche riorganizzato il settore giovanile, ripristinando i contatti avviati nella stagione 2019/2020 per rilanciare il progetto.
Ulteriori novità riguardano anche il campo sportivo: l’amministrazione locale si è impegnata a riqualificare l’impianto, nel quale è previsto un nuovo manto in erba sintetica ed è allo studio per realizzare le nuove tribune. Intanto la società ha già provveduto a mantenere i propri impegni, realizzando la palestra e il bar.
Sono i primi passi verso la nuova stagione, con la speranza di poter iniziare con fiducia e che, senza le problematiche legate al virus, si possa anche portare a termine dopo due anni vissuti a metà.

Per quanto riguarda l’organico, il Sant’Alessio punterà ancora sui giovani, con la speranza che i giovani nati nel 2002 siano ancora considerati juniores per la Prima categoria, considerando che non hanno potuto completare l’annata calcistica e, in questo senso, la società jonica è intenzionata a chiedere agli organi federali una deroga.
Il direttore sportivo Albino Saglimbeni ha già individuato con mister Ruggeri gli obiettivi di mercato per rinforzare la rosa e, nei prossimi giorni, saranno già svelati i primi noi, ma sono previsti anche i rientri ai Augliera e Oliverio, dopo gli accordi già raggiunti a dicembre 2020.

L’obiettivo del club, che nelle 4 giornate disputate aveva raccolto 10 punti, sarà quello di migliorare la posizione degli anni precedenti, mentre, prima del ritorno ufficiale in campo, ha già pensato a un torneo, da disputare a settembre, tra squadre di pari categoria per festeggiare  la ripresa dei campionati e del paese.

Sezione: Le categorie / Data: Mer 28 aprile 2021 alle 10:36
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print