“Ci voleva questa vittoria, abbiamo sofferto ma abbiamo giocato un grande primo tempo. Li abbiamo messi alle corde, la squadra è stata quasi perfetta e meritavamo più gol. I giocatori hanno dimostrato di avere grandi attributi perché, dopo aver dominato la partita, abbiamo subito il pari e poteva essere il colpo del ko”, ha commentato mister Mimmo Giampà dopo Città di Sant’Agata-Rende. Uno scontro diretto per la salvezza che i biancoazzurri hanno meritatamente vinto 2-1: “Nonostante la giocane età, i ragazzi hanno reagito e li devo ringraziare tutti, anche chi è subentrato perché ha giocato per la squadra. Alagna è fortissimo per la categoria, dispiace per Perkovic, si è fatto male perché ha dato sempre tutto. Finiti i cinque cambi, Brugaletta ha avuto i crampi, per venti minuti abbiamo giocato in dieci ma abbiamo subito solo un tiro dai 30 metri. Ci siamo difesi con ordine e vinto con il cuore”.

Un successo fondamentale ma il discorso salvezza non è ancora chiuso: “Ho creduto sempre nel gruppo, ho portato solo tre giocatori, La Gamba, Gallo e Caruso – ha ricordato Giampà -. Volevo andare avanti con questo gruppo, mi sono preso questi rischi. Non siamo salvi, perché il Marina di Ragusa è distante solo tre punti, ma non lo siamo per colpa nostra, perchè anche giocando bene abbiamo fatto solo tre pari nelle ultime 7 partite. Contano i punti, si possono vincere le partite anche soffrendo come oggi. Abbiamo lottato per vincere. È stata la vittoria di gruppo e sono contento del lavoro dei ragazzi in questi mesi. Questa squadra, per qualità e palleggio, è la più forte che ho avuto. Davanti siamo forti ma per vari motivi non si segna, ma ora dobbiamo recuperare le energie perché non siamo salvi”.

Il Città di Sant’Agata dovrà giocarsi le ultime gare contro il Licata, in trasferta, e l’Acr Messina in casa, in un “Fresina” che ha riaccolto i tifosi: “Giocare con il pubblico è bello, dà carica. Fuori casa, però, non ho mai visto lo stadio chiuso, qui si. Anche prima di giugno c’erano sempre 150-200 persone – ha concluso il tecnico - ora è toccato anche a noi ed è bellissimo”.

Sezione: Serie D / Data: Dom 13 giugno 2021 alle 22:04
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print