Poker d'autorità dell'Aci Sant'Antonio: Messana al tappeto

Netto 4-1 degli etnei ai danni dei giallorossi che reggono per quaranta minuti, fino al rigore di Musumeci. Nella ripresa in gol Borzì, Orofino e Giuffrida. Gemma di Foti per chiudere la gara
14.09.2019 14:44 di Antonio Billè Twitter:    Vedi letture
Il rigore dello 0-1
Il rigore dello 0-1

Dopo la doppia sconfitta nel primo turno di Coppa Italia, la Messana affronta la prima di campionato al Despar Stadium contro l'Aci Sant'Antonio, quotata formazione etnea che può contare su numerosi elementi di categoria e allenata da un uomo esperto come Alfio Torrisi. Nei giallorossi di Broccio agiscono in attacco Nizzari e Bardetta. In panchina Simone D'Arrigo. Arbitra l'incontro l'ennese Valerio Gambacurta.

La cronaca
Primo tempo
: Al 6' la prima chance è di marca Aci Sant'Antonio, con la punizione di Santangelo deviata dalla barriera che termina a lato di un soffio e per poco non inganna Picciolo. Sul seguente tiro dalla bandierina, palla a Russo che tutto solo dal limite dell'area piccola calcia alto, sprecando una grande opportunità. Gli ospiti fanno la partita e la Messana non riesce a rendersi ancora pericolosa dalle parti di Gulisano. Al 22', sugli sviluppi di una punizione, Enrico De Carlo si divora il vantaggio sparando a lato dall'altezza del dischetto del rigore. Gli ospiti collezionano calcio d'angolo, tre dei quali consecutivi, ma la difesa della Messana regge l'urto e al 34' Nizzari si fa vedere con un diagonale strozzato che attraversa tutta l'area senza trovare la deviazione vincente, con Porcino in leggero ritardo. Ben più pericoloso due minuti dopo, ancora Nizzari, con un tracciante da destra che non inquadra la porta. Crescono i giallorossi di Broccio, ma nel loro momento migliore, al 40', un tiro di Musumeci e fermato con il braccio, in scivolata disperata, da Alibrandi. Rigore che lo stesso numero 9 ospite trasforma di potenza. Il primo tempo si chiude dopo un minuto di recupero: ospiti meritatamente in vantaggio, con la Messana che era cresciuta a cavallo della mezz'ora, ma solo con soluzioni estemporanee.

Secondo tempo: La ripresa scatta con un cambio per parte. Nella Messana c'è D'Arrigo per Spadaro; nell'Aci Sant'Antonio Danilo Gulisano rileva Musumeci. La trama però non cambia, gli etnei fanno vicini al raddoppio con il tiro da fuori di Alessandro De Carlo che Picciolo allunga in corner. Sul seguente tiro dalla bandierina, al 52', spizzata verso il secondo palo e correzione vincente con un colpo di tacco di Borzì. Tutto facile adesso per l'Aci Sant'Antonio, anche perché stacca pure sul piano mentale: al 60' azione personale ancora Borzì che cacio d'esterno, ma trova la respinta di Picciolo, raccoglie la sfera lo stesso 7 in maglia bianca, tocco arretrato per Orofino e piatto destro dal limite che vale lo 0-3. Ancora Orofino, in campo da appena tre minuti, va a un passo dal poker, ma spreca tutto calciando a lato dopo una bella azione di squadra, chiusa da un tocco morbido di Danilo Gulisano. La Messana si fa vedere al 66' con una sforbiciata di Nizzari che si perde alta, accenno di reazione dei giallorossi che però non ha seguito. Impersano, infatti, gli ospiti e al 71', dopo l'ennesima opportunità per Borzì, su cui è bravo Picciolo a opporsi con i piedi, Giuffrida raccoglie palla al limite, si gira con grande facilità eludendo la marcatura avversaria e piazza la sfera nell'angolo per il poker. Proprio al 90' la Messana sigla il gol della bandiera con uno spettacolare tiro al volo di Foti, in campo da sei minuti per l'infortunato D'Arrigo, che spedisce in rete un corner di Bonaffini. Sarà l'ultima emozione della gara, l'Aci Sant'Antonio passa d'autorità e conquista il primo mattoncino nelle proprie speranze di lotta al vertice. Tanto da rivedere, invece, in casa Messana che dovrà rinforzare l'organico per non soffrire fino alla fine

Messana-Aci Sant'Antonio 1-4
Marcatori
: 40' pt Musumeci (rig.), 7' st Borzì, 15' st Orofino, 26' st Giuffrida, 45' st Foti (M)

Messana: Picciolo, Iovine, Porcino (22' st Bonaffini), Pintabona (35' st De Salvo), D. Arena, Alibrandi, Maisano, Brancati, Nizzari, Spadaro (1' st D'Arrigo, 39' st Foti), Bardetta (35' st Scimone). A disposizione: Ciraolo, Fodale, Affè, Arria. Allenatore: Daniele Broccio.

Aci Sant'Antonio: A. Gulisano, Cannella, Nicolosi (12' st Di Stefano), A. De Carlo (12' st Orofino), Sardo, Russo, Borzì, Santangelo, Musumeci (1' st D. Gulisano), Giuffrida (30' st Panassidi), E. De Carlo (22' st Giacone). A disposizione: Vento, Conti, Laudani, Marzà. Allenatore: Alfio Torris.

Arbitro: Valerio Gambacurta di Enna
Assistenti: Marco Gugliandolo e Alberto Fiore di Messina

Ammoniti: Iovine (M), Santangelo (A), Alibrandi (M), Bonaffini (M)