L'Igea 1946 si "tiene" stretti Giuseppe Maisano e Davide Leo

I due giocatori sono reduci dalla stagione con il Terme Vigliatore: Maisano è un esterno di centrocampo classe 1994, mentre Leo è un attaccante classe 1998
12.07.2019 10:32 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Fonte: Asd Igea 1946
Davide Leo in azione
Davide Leo in azione

La società Asd Igea 1946 ha inserito in organico altri due giocatori. Il club giallorosso ha annunciato gli ingaggi di Giuseppe Maisano, esterno offensivo di centrocampo, classe 1994, e di Davide Leo, attaccante classe 1998.
Per entrambi si tratta di una sorta di conferma, visto che lo scorso anno militavano nel Terme Vigliatore del presidente Barresi in Eccellenza.

Maisano, milazzese di nascita, a Terme Vigliatore è stato protagonista negli ultimi quattro campionati, tre di Promozione e uno di Eccellenza, quest'ultimo con una breve parentesi iniziale da agosto a novembre nelle fila del Milazzo 1937. Cresciuto nel settore giovanile mamertino (due presenze in Lega Pro), ha militato anche nel Città di Milazzo (Promozione), nella Ciappazzi (Promozione) e nel Merì (Promozione). Maisano ha accettato con grande entusiasmo di proseguire il rapporto con la sua "vecchia" società ma in una piazza prestigiosa come Barcellona: "Il progetto dell'Igea 1946 mi ha conquistato subito - ha detto Maisano - e sarà per me un onore difendere dei colori così gloriosi. Non ho avuto tentennamenti nell'accettare la proposta della società, composta da persone per bene. E' un bell'ambiente e sono sicuro che faremo molto bene".
Maisano è un calciatore estremamente duttile, che farebbe la gioia di qualsiasi allenatore: "Nasco come esterno offensivo ambidestro di centrocampo, ma all'occorrenza posso giocare da terzino o mezzala".

Il secondo "colpo" giallorosso, invece, è Davide Leo, anche lui ex Terme Vigliatore, squadra con la quale ha fatto bene al punto da indurre la società igeana a proporgli di proseguire il rapporto anche a Barcellona. Leo vanta significative esperienze con il Città di Messina in Promozione (2016/2017) e Eccellenza (2017/2018) con la vittoria del campionato.