Fc Messina, Costantino: "Vittoria importante. Il gruppo sta crescendo"

Soddisfatto il tecnico giallorosso, che esalta la propria squadra e si è concentrato sulle prestazioni di Carbonaro e Melillo, che hanno fallito due rigori, e di Coria: doppietta all'esordio
13.10.2019 22:07 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Fc Messina, Costantino: "Vittoria importante. Il gruppo sta crescendo"

Successo ritrovato per l’Fc Messina nella giornata che ha segnato il debutto di Coria, autore della doppietta decisiva contro il Giugliano, la prima vittoria al “Franco Scoglio” e la prima gara a porta inviolata: “Abbiamo fatto bene, vinto senza subire reti, subito una sola palla gol sulla quale è stato bravo Aiello. Una vittoria legittima e importante, che testimonia quello che abbiamo perso nelle altre partite. Oggi non abbiamo sbagliato niente e abbiamo vinto. È un giusto premio per i ragazzi che stanno lavorando bene”, ha commentato il tecnico giallorosso Massimo Costantino.

Sbagliato niente o quasi, anche se i due rigori falliti di Carbonaro e Melillo non hanno fortunatamente inciso sul risultato: “Dobbiamo allenarci di più ma forse è un discorso emotivo, i ragazzi hanno sentito il peso, potevamo chiudere la partita ma comunque sono “contento” – ha continuato l’allenatore - che abbiano sbagliato due ragazzi che hanno fatto una grande partita, soprattutto Paolo Carbonaro che avrebbe meritato la rete, e Melillo che sta crescendo. Li hanno sbagliati e, speriamo, non capiterà altre volte”.

Citazione a parte, invece, per Coria, atteso da tempo e subito decisivo: “Abbiamo sfruttato le sue qualità balistiche, ma la rete non è stata casuale perché i ragazzi hanno lavorato tanto”.

Il primo match di un ciclo impegnativo è andato bene, ma adesso l’Fc è atteso da Savoia, il doppio confronto con l’Acireale (Coppa e campionato) e poi l’Acr: “Sono partite difficili che vanno affrontate con il giusto peso e considerazione. Se lo spirito è questo possiamo affrontare chiunque. Il gruppo cresce e questo risultato ci dà la possibilità di continuare a credere nel nostro progetto. Non mi interessano risultati e classifiche – ha aggiunto mister Costantino - ma se vogliamo alimentare il fuoco dobbiamo sempre crederci e avere la giusta umiltà”.