Acr Messina, per l'attacco spunta l'idea Gennaro Esposito

Acquisto da non sbagliare quello legato al totem cui affidarsi nei momenti complicati. Nel mirino del ds Obbedio c'è anche l'ex Nola e Savoia, autore di oltre 50 gol nelle ultime tre stagioni
16.07.2019 16:45 di Antonio Billè Twitter:    Vedi letture
Fonte: Tcf tv
Gennaro Esposito
Gennaro Esposito

Non solo under per Antonio Obbedio che studia a fondo il proprio infinito almanacco alla ricerca di quei giocatori che facciano al caso di un Acr Messina voglioso di riscattare le due amare annate per vivere stabilmente nei quartieri nobili della classifica della prossima Serie D. L’acquisto da non sbagliare, come sempre, è quello legato all’uomo da piazzare al centro dell’attacco, il totem cui affidarsi nei momenti complicati e che è del tutto mancato in un’ultima stagione vissuta con i deludenti Gambino, Marzullo e Tedesco.

L’ultimo nome finito sul taccuino di Obbedio è quello di Gennaro Esposito. Classe 1984, classico attaccante potente e di puro istinto, è un bomber vecchio stampo che, per citare due elementi passati con alterne fortune da Messina, potrebbe ricordare Biancolino o Pozzebon. Affidabile e di grande temperamento, Esposito fa leva su un curriculum vissuto quasi interamente tra C e D, in cui spiccano, tra gli altri, i 13 gol di Orvieto e 17 con la Turris tra il 2010 e il 2012, ma soprattutto le ultime tre esplosive stagioni. Prima con il Savoia in Eccellenza con quasi 40 reti in due stagioni, culminate con il ritorno in D e la vittoria della Coppa Italia, e poi a Nola con cui ha conquistato la salvezza in quarta serie ai playout, andando ben oltre i 15 centri stagionali.