1^-Stefanese, il mercato regala quattro colpi importanti

Il club del presidente Barberi ha annunciato i ritorni del centrocampista Patti, dell'esterno Biundo e gli ingaggi del portiere Lo Bianco e dell'attaccante Arcuri
12.09.2018 11:37 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 490 volte
Barberi e Arcuri
Barberi e Arcuri

La Stefanese corre a grandi passi verso la nuova stagione e, tra campo e mercato, la squadra e la società arancionero lavorante a ritmi intensi.

Da lunedì, infatti, è iniziata l’era del neo presidente Giovanni Barberi e anche la preparazione degli uomini di mister Dino Vaccaro e del preparatore atletico Arancitello, che hanno cominciato le sedute di allenamento verso la nuova stagione di Prima categoria.

La squadra sta prendendo forma e il massimo dirigente si è messo subito in moto per garantire i necessari rinforzi al tecnico. I primi innesti sono quelli di Daniele Cobolli Patti, centrocampista che, per anni, ha indossato la maglia arancionero e, quindi, per lui si tratta di un ritorno, e quello di Vincenzo Lo Bianco, portiere palermitano che vanta diverse esperienze in Eccellenza e, nella scorsa stagione, ha indossato la maglia del Pettineo presieduto proprio da Barberi

Altro ritorno quello di Angelo Biundo che, fino allo scorso anno, ha vestito la maglia della Stefanese, contribuendo a raggiungere la salvezza in Promozione. Classe 1991, esterno offensivo in grado di garantire una media realizzativa importante e potrà essere determinante nel gioco sulle fasce, riformando con Manfrè l'asse che tanto bene aveva funzionato lo scorso anno.
L’ultimo colpo è, invece, quello del forte attaccante Antonino Arcuri: origini palermitane, il neo arancionero ha militato in Eccellenza nel Castelbuono che lo ha ingaggiato nel 2017 e si è contraddistinto, in particolare, nella stagione precedente a Gangi segnando ben 30 gol. Il classe 1993 rappresenta, quindi, uno dei migliori colpi del mercato dilettantistico, un giocatore di categoria superiore e che conferma le ambizioni del club del presidente Barberi, che aveva già annunciato di voler allestire una squadra competitiva.