“Paradossalmente rispetto al momento storico tragico in cui ci troviamo, devo dire che il bilancio di Fair Play è nettamente positivo”. Queste sono le prime parole che Guido Pecora, presidente della Fair Play, pronuncia analizzando con entusiasmo un 2021 dai numeri importanti per il suo club, che è cresciuto a vista d’occhio e, soprattutto a livello giovanile, sta sfornando talenti. Un risultato frutto di tanta organizzazione e programmazione. “Il 2021 è stato l’anno in cui abbiamo cominciato a raccogliere i primi frutti del lavoro svolto in questi anni. Come tutti sanno, 5 dei ragazzi cresciuti con noi sono andati a giocare nel professionismo ed in più abbiamo creato un movimento importante per tutta l’attività di base che oggi vede numeri importanti”.

Ed è solo l’inizio. “Rispondo con una riflessione che mi fece il Prof. Stefano Bonaccorso qualche anno fa - prosegue Guido Pecora - quando mi disse che quando si cresce troppo in fretta non è mai bene: bisogna crescere e consolidarsi poco alla volta. Adesso credo che Fair Play sia arrivato il momento di consolidarsi. Ci stiamo strutturando anche dal punto di vista societario in maniera ancora più organizzata rispetto a quanto già lo eravamo e guardiamo al futuro con grande fiducia".

Tempo di bilanci: "Il mondo Fair Play oggi è un mondo fatto da tantissime persone che quotidianamente mettono la loro passione a disposizione dei ragazzi. Io credo che tra staff e dirigenti siamo poco meno di 40. Tanta gente che chiaramente non lo fa per soldi ma per pura passione. A loro, a tutti nostri i nostri bambini ed ai loro genitori, l’augurio che il 2022 sia un anno più sereno dal punto di vista generale rispetto al 2021, ed una augurio di vivere in felicità tutti questi momenti di sport che riusciamo a realizzare insieme”.

Sezione: Fuori Campo / Data: Dom 02 gennaio 2022 alle 11:29 / Fonte: Facebook Fair Play
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
vedi letture
Print