Città di Taormina, un innesto per reparto. Ecco Patanè, Quintoni e Aleo

Il difensore arriva dal Città di Calatabiano come mister Lu Vito; il centrocampista segue il dg Cardullo dopo le esperienze con CdM e Atletico Messina; il bomber, storica bandiera del Giarre, è un autentico colpo mercato
06.08.2020 17:46 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Rosario Patanè
Rosario Patanè

Altri tre colpi mercato per il Città di Taormina che, dopo le conferme di Mannino, Puglia ed Emanuele, comunica gli ingaggi ufficiali dei calciatori Rosario Patanè, Giuseppe Quintoni e Daniel Aleo.

Patanè, esperto difensore classe 1986 nato a Giarre, dopo la trafila nel settore giovanile del Catania, passa al Cervia in Serie D nel 2005, protagonista del reality di Italia 1 "Campioni" sotto la guida di Ciccio Graziani. Poi vive tre stagioni tra i professionisti (due con l’Andria e una con la Vibonese) inframezzate da un campionato di Serie D con l’Adrano. Patanè, poi, veste le maglie di Acireale, Giarre, Scalea e Leonfortese in Eccellenza. Nel 2013 torna a Giarre dove resta per cinque stagioni, una in Promozione e quattro in Eccellenza. Oltre cento le presenze collezionate in gialloblù condite da quattro gol. Dopo l’esperienza con il Giardini Naxos, nell’ultima stagione ha giocato con il Città di Calatabiano in Promozione, mettendo a segno anche tre gol, allenato proprio da Eugenio Lu Vito che ritrova nell'esperienza taorminese.

Quintoni, messinese classe 1984, nasce come fluidificante mancino. Dopo i 7 gol a inizio carriera con il Vittoria in Serie D nel 2002/03, disputa quattro stagioni tra i professionisti con Gela, Acireale e Vibonese. Poi un biennio da protagonista tra i dilettanti con Libertas Acate e Hinterreggio e i due anni strepitosi vissuti a Milazzo in C2 con 9 gol in oltre 60 presenze. Nel 2012/13 passa all’Acr Messina, seguendo Pietro Lo Monaco e Fabrizio Ferrigno e resta per due stagioni in biancoscudato. Col passare degli anni si trasforma da terzino a mezzala di quantità e qualità, prova ne siano gli ultimi campionati vissuti con il Città di Messina, vestendo un ruolo fondamentale nella salvezza in D del 2018/19. Nell’ultima stagione ha indossato la maglia dell’Atletico Messina in Promozione.

Aleo, 28 anni compiuti lo scorso 8 luglio, è un attaccante di grande talento. Cresciuto nel settore giovanile dell’Acicatena, dopo i dieci gol messi a segno con i biancorossi nella stagione 2011/12 in Eccellenza, passa al Giarre e ne diventa un’assoluta bandiera, disputando otto campionati e totalizzando quasi 80 gol. Nell’ultima stagione ha contribuito, da dicembre, alla vittoria del campionato di Promozione dell'Aci Sant'Antonio, realizzando quattro reti. Una doppia firma per lui che proprio lunedì 3 agosto, nel giorno dell’inizio della preparazione del Città di Taormina, è convolato a nozze con la sua Laura.