Lamazza non ha dubbi: “Ho ricevuto proposte, ma Messina ha la priorità”

Intervistato dai colleghi di TuttoC, il direttore sportivo ha solo parole d’amore per la piazza: “C’è una fame di calcio incredibile. Spero che questa bellissima esperienza continui”
 di Antonio Billè Twitter:   articolo letto 1014 volte
Lamazza e Modica
Lamazza e Modica

Sono parole d’amore nei confronti del Messina quelle pronunciate dal direttore sportivo Francesco Lamazza ai microfoni di Ludovica Scordia, giornalista di TuttoC: “C’è stato qualche ammiccamento - afferma - ma molte squadre, impegnate con playoff e playout, rimandano tutto di qualche giorno per programmare il futuro. Per il momento però aspetto cosa voglia fare il presidente del Messina e prima di lasciare sinceramente ci penso bene”.

Lamazza non lascia dubbi su cosa voglia fare nel prossimo anno e, a breve, dovrebbe arrivare anche la conferma ufficiale sulla sua permanenza da parte di Pietro Sciotto. Intanto, il ds si gode la buona stagione vissuta in sella al Messina condotto dal penultimo al sesto posto dal sapiente lavoro del tecnico Modica: “È stata una stagione importante - continua - e un grosso merito va all’allenatore a tutto il suo staff. Tra di noi c’è una grande alchimia che c’ha portato a fare questo risultato. Una piazza che ha una fame di calcio incredibile, una città di quasi 250mila abitanti non merita questa categoria: quando giocano contro di te è come se giocassero contro la Juventus del campionato e ci mettono sempre quel quid in più. È stata una grandissima esperienza, bellissima e spero per questo che possa continuare”.

Francesco Lamazza dà anche la propria opinione sull’idea di introdurre le squadre B nel prossimo torneo di Serie C. Una prospettiva che rischierebbe di danneggiare il Messina in un eventuale discorso relativo al ripescaggio: “Rimango dell’avviso che leva via il sogno alle grandi piazze - conclude il ds - sono un romantico del calcio e mi piace pensare alla Serie C che c’è adesso e che c’è stata negli anni scorsi”.