Tra addii e arrivederci. Il saluto dei calciatori ai tifosi del Messina

Dai loro profili social, Cozzolino, Rinaldi, Bossa, Bruno, Mascari e Prisco hanno voluto ringraziare la gente che li ha sostenuti con passione, orgoglio e senso di appartenenza
 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 1475 volte
Tra addii e arrivederci. Il saluto dei calciatori ai tifosi del Messina

L’ultimo incontro degli scorsi giorni dei calciatori con il presidente Sciotto ha chiuso l’annata del Messina calcio e, attraverso i social network, alcuni di loro hanno voluto tributare il giusto ringraziamento alla gente che li ha sostenuti con passione, orgoglio e senso di appartenenza. Abbiamo ripreso i pensieri di Gennaro Cozzolino, Fabio Rinaldi, Fabio Bossa, Francesco Bruno, Agostino Mascari e Armando Prisco.

Gennaro Cozzolino
Il calcio regala grandi gioie, momenti indimenticabili e intense emozioni. Un mix di sentimenti che ci porta ad amare questo sport e a viverlo con grande passione. Quest’anno a Messina posso dire di aver vissuto tutto questo, di essere stato onorato di vestire una maglia così importante, di aver potuto gioire con questa città e con le persone fantastiche che ne fanno parte, ma soprattutto di aver condiviso con quest’ultime la sofferenza che in un primo momento ci ha caratterizzato e che poi abbiamo superato con dignità e a testa alta! È stato un anno fondamentale anche per una mia crescita personale, per questo e non solo voglio ringraziare pubblicamente tutte le persone che hanno fatto parte di questa avventura, di questa annata che non dimenticherò mai! Voglio ringraziare di VERO CUORE l’ACR Messina, lo staff medico e lo staff tecnico (uomini con grande professionalità e dedizione al lavoro) ed ogni SINGOLO CALCIATORE, ogni SINGOLO UOMO, ogni SINGOLO COMPAGNO DI SQUADRA con cui ho trascorso la maggior parte del mio tempo qui a Messina, ringraziarli soprattutto per avermi trasmesso quei valori in più, quei valori importanti di una squadra, di un gruppo, che ci hanno contraddistinto! Un enorme ringraziamento va a tutti voi che riuscite a trasmettere a chi pratica questo sport, questo lavoro, emozioni forti. Voi tifosi del Messina, che nel bene e nel male ci siete sempre stati vicini. Non posso che ringraziarvi e augurarvi il meglio. Spero nel mio piccolo di aver lasciato un buon ricordo! Vi auguro palcoscenici diversi, quelli che meritate! Non è un addio, mi mancherete tutti! Ad maiora ,Messina! ️❤️

Fabio Rinaldi
È finita anche questa stagione e posso dire di essere davvero soddisfatto e orgoglioso di aver fatto parte di questo gruppo e di questa società! Il calore dei Messinesi, l’ospitalità e la passione che hanno per questi colori è qualcosa di indescrivibile e magico! Ci avete fatto sentire a casa e ci avete sempre sostenuto e per questo ne siamo sicuramente grati! Ho provato gioie, dolori, ma comunque emozioni forti e di questo ve ne sono grato. Ci sarebbero troppe persone da ringraziare. In primis sicuramente i miei compagni lo staff e la dirigenza con il quale abbiamo lavorato in modo davvero professionale e mettendoci tutto il nostro cuore per rendervi soddisfatti attraverso le nostre prestazioni senza mai arrenderci e fino all’ultimo secondo. Grazie di cuore soprattutto al direttore che mi ha dato questa grande opportunità Francesco Lamazza, e al mister che mi ha sopportato e fatto crescere sotto tutti i punti di vista Mauro Manganaro. Mi mancherà tutto questo ️ ACR MESSINA ❤️

Fabio Bossa
Ed anche questa stagione si è conclusa. Una stagione piena di alti e bassi. Abbiamo avuto un inizio da incubo, ma poi da grandi uomini quali siamo siamo riusciti a ricompattarci per uscire a testa alta. Volevo ringraziare ogni singola persona, compagni di squadra, mister, direttore, fisioterapisti e magazziniere che hanno fatto parte di questa stagione indimenticabile, perché anche tra mille difficoltà nessuno ha mai mollato. Ma un GRAZIE speciale va ai nostri tifosi, un grazie va a loro perché ci sono sempre stati vicini, ci hanno sempre sostenuto anche quando i risultati non erano quelli che tutti ci aspettavamo. Non so quale sarà il mio futuro, ma per me che sono messinese è sempre un orgoglio e un onore indossare quella maglia. Tornerai dove meriti di stare, Grazie di tutto MESSINA

Franceco Bruno
Ho impiegato qualche giorno prima di riuscire a scrivere qualche parola riguardante la stagione appena conclusa, dalla quale ho appreso e aggiunto qualcosa in più all’interno del mio bagaglio tecnico ma soprattutto umano. Lottare indossando questa maglia storica ha il suo valore. Questa piccola dedica va anche a voi, che con il vostro calore e il vostro amore mi avete sempre fatto sentire a casa, e chi mi è stato vicino sa quanto mi sono legato a questa città. Vorrei giocare grandi partite, come i derby tanto sentiti dalla grande tifoseria che contraddistingue Messina, per vivere queste rivalità sugli spalti e soprattutto sul campo, indossando questa fantastica maglia. Il mio augurio, con o senza di me, è che questa piazza possa rivivere questi momenti di grande calcio. Lascio un piccolo spazio nel mio cuore per voi, per questa città perché in fondo spero che questo sia solo un arrivederci e non un addio. Questa città deve tornare nel calcio che conta, superando i momenti difficili e lottando per raggiungere le gioie che le spettano. Ringrazio la società, i miei compagni, tutto lo staff, la tifoseria e tutte quelle persone che non sono riuscito a menzionare, per il viaggio che abbiamo intrapreso insieme in questa difficile ma soddisfacente stagione calcistica. Forza Messina!

Agostino Mascari
Siamo giunti alla conclusione di una bellissima stagione. Una grande stagione sia a livello personale ma anche e soprattutto di squadra. Voglio ringraziare tutti i miei compagni per i bei momenti passati insieme. Voglio ringraziare mister, direttore, team manager e tutte le persone vicine a noi, ma in primis voglio ringraziare i tifosi, ad uno ad uno, per il caloroso sostegno ad ogni partita

Armando Prisco
Ormai giunta la fine della stagione, sento forte il desiderio di spendere anch'io due parole. Fin dal principio, ho sempre considerato Messina una piazza blasonata, di alto livello, la storia parla per Lei. L'entusiasmo e lo stimolo datomi indossando questa maglia gloriosa è stato ed è enorme. È vero, sono stato poco utilizzato e non sono riuscito ad esprimere al massimo le mie potenzialità ma oggi posso dire senza scrupoli di aver sempre mantenuto la mia etica professionale in linea con i valori che da sempre mi hanno aiutato a crescere nella vita, come nel calcio, calcio che per me è vita. Credo che i rimpianti servano a ben poco, ogni successo ma soprattutto ogni sconfitta mi ha formato e da queste ne traggo insegnamento. Voltandomi indietro, non posso fare a meno di cogliere il meglio da questa esperienza calcistica, è stato un onore indossare questa maglia. Ringrazio la dirigenza per avermi dato questa opportunità. Grazie ai miei compagni, ai sorrisi che mi hanno regalato, e ai momenti vissuti insieme perché è anche grazie a voi se oggi posso essere fiero di me stesso, voi che mi avete aiutato a crescere, voi tutti, dai più grandi, i quali hanno condiviso il loro bagaglio di esperienze, fino ai più giovani e a chi ha condiviso anche per poco tempo questo campionato. Spero di esser stato un buon compagno ma sopratutto amico. Ci tengo a ringraziare i Mister tutti: mister Modica, mister Manganaro, mister Roma, mister Facciolo, e il direttore per averci dato le giuste linee guida, per aver impresso in noi valori fondamentali basati sull'etica del lavoro e del sacrificio, accomunati tutti dalla passione per il calcio. Grazie a chi mi è stato vicino, e mi ha supportato anche nei momenti più difficili. Ringrazio anche lo staff medico, magazziniere e chi ogni giorno si è preso cura di noi ragazzi. Siamo stati un grande gruppo, ed anche se siamo giunti al termine, vi porterò nel cuore augurandomi nel mio piccolo, di aver lasciato un'impronta positiva e che questo non sia un addio. Un ringraziamento speciale va a voi tifosi, a voi che avete sempre creduto in noi, e con determinazione e grinta ci avete sostenuto in ogni momento. Questi colori devono tornare a splendere oggi più che mai! E come dicevamo quest' anno, in una barca che segue un capitano e vada nella direzione giusta! Uniti! Insieme! Forza Messina