Il Pistunina sbatte su Polessi. Il Caltagirone impone lo 0-0

Gara sottotono dei rossoneri che perdono una buona chance per ipotecare la salvezza diretta. Grande protagonista l'esperto portiere calatino che nel finale salva su D'Arrigo e Di Maggio
11.02.2018 17:10 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 974 volte
Il Pistunina sbatte su Polessi. Il Caltagirone impone lo 0-0

Una vittoria per provare a mettere un mattone importante nella corsa alla salvezza diretta. Il Pistunina che ospita al Garden Sport il Caltagirone ha un solo obiettivo da perseguire, soprattutto dopo il pesante ko subito in pieno recupero sul campo del Real Aci. I calatini, attualmente sestultimi e distanti 4 punti dai rossoneri, sono reduci da due sconfitte consecutive, ma quest’anno hanno già vinto al Garden contro il Città di Messina. Uno squalificato per parte: Napoli nel Pistunina, Italiano nel Caltagirone. Arbitra l’incontro il cagliaritano Cappai.

La cronaca
Primo tempo
: Iniziata da tre minuti. Il Pistunina ritrova Chiglien e Raciti lo impiega al fianco di Ardiri al centro della difesa . Nel 4-4-2 scelto da Raciti D'Arrigo e Di Maggio giocano ib mezzo al campo con Marziale e Grazioso larghi. Prima grande occasione al 9', Ancione smarca Marziale che si allarga e pesca Di Maggio a centro, ma il giovane centrocampista colpisce al volo cil passo lungo e spedisce a lato. Opportunità da sfruttare meglio per i rossoneri. Il conto delle palle gol si pareggia al 18' con un colpo di testa di Ruscica sugli sviluppi di un corner che sibila di poco sul fondo. Pallino del gioco in mano al Pistunina anche se Polessi non ha ancora compiuto parate. A cavallo della mezz'ora ci provano D'Arrigo (palla alta) e Di Maggio con Polessi che blocca a terra. Bella azione di squadra dei rossoneri al 39', Marziale inventa per Keita che calcia forte in diagonale e trova la parata di Polessi. Poteva far meglio il terzino di Raciti, anche perché Ghartey reclamava palla al centro dell'area. Iniziativa di Grazioso al 43', chiusa con un cross basso che Polessi devia a fatica. Di Maggio poi si avventa sulla respinta di Buttigliera e calcia dal limite, ma il Caltagirone si salva in corner con una deviazione fortuita di un difensore. Il primo tempo si chiude dopo un minuto di recupero. 0-0 con il Pistunina che non è riuscito a concretizzare la supremazia territoriale e il Caltagirone che ha badato soprattutto a difendersi. Come spesso accaduti in questa stagione, in casa rossonera manca  di cattiveria in fase offensiva.

Secondo tempo: Non cambia il copione nella prima parte della ripresa, il Pistunina fa la gara, ma non trova soluzioni di rilievo sottoporta. Al 4' Di Maggio carica il mancino dal limite, ma trova la fortuita respinta col corpo di Ghartey. Si salva con un pizzico di buona sorte il Caltagirone. Primo cambio nel Pistunina al 10' con Chiglien costretto a gettare la spugna per il riacutizzarsi del problema muscolare. Dentro Colucci da terzino sinistro con Caldore che scala al centro. Al 17' impreciso Grazioso da fuori, ma un minuto dopo il Caltagirone ha la palla gol più importante della gara: cross di Alma per Messina che arriva puntuale sul secondo palo, ma manca clamorosamente l'impatto col pallone. Alla mezz'ora contrasto duro tra Alma e Di Maggio nell'area di rigore calatina, ma l'arbitro lascia giocare. Poi Grazioso calcia la palla vagante al limite, ma l'interno destro si perde fuori. Alla mezz'ora contrasto duro tra Alma e Di Maggio nell'area di rigore calatina, ma l'arbitro lascia giocare. Poi Grazioso calcia la palla vagante al limite, ma l'interno destro si perde fuori. Pistunina in dieci dal 37': D'Arrigo prende il giallo un minuto prima, poi innervosito stende Giaquinta con duro intervento e becca il rosso diretto. Ancora Polessi protagonista al 43': corner di Minissale, spizza Ancione e Di Maggio colpisce di testa con precisione, ma il portierone calatino è strepitoso di puro istinto. Due minuti dopo ci priva Ardiri col mancino, palla larga. Finisce 0-0 dopo quattro minuti di recupero. Pistunina che non può essere soddisfatto del risultato e che paga a caro prezzo la poca pericolosità offensiva. Il Caltagirone, arrivato a Mili col puro intento di portare a casa un pareggio, obiettivo dichiarato della vigilia. 

Pistunina-Caltagirone 0-0

Pistunina: Vitale, Keita, Caldore, Ardiri, Chiglien(10'st Colucci), D'Arrigo, Marziale(41'st Bellamacina), Di Maggio, Ancione, Grazioso, Ghartey(26'st Minissale) A disposizione: Stracuzzi, Miuccio, Visconti, D'Angelo Allenatore: Ezio Raciti

Caltagirone: Polessi, Dieme, Buttiglieri, Alma(41'st Conti), Giarratana, Ruscica, Navanzino, Messina, Wahab, Lamarana, Floridia(27'st Giaquinta) A disposizione: Placenti, Secondo, Arafa, Pisano, Diawara Allenatore: Samuel Buoncompagni

Arbitro: Enrico Cappai di Cagliari
Assistenti: Giuseppe Sirna di Acireale e Giulio Sorace di Catania

Ammonito: Polessi(C), Buttiglieri(C), D'Arrigo(P), Messina(C)

Espulso: D'Arrigo(P)