1^-Atl. Messina, Baldari: "Grazie ai ragazzi, bravi oltre le difficoltà"

Il presidente biancoazzurro al termine della gara persa contro l'Atletico Fiumefreddo a causa di un'autorete non nasconde l'amarezza ma si dice pronto a ripartire
 di Giovanni Sofia  articolo letto 793 volte
 1^-Atl. Messina, Baldari: "Grazie ai ragazzi, bravi oltre le difficoltà"

Un’amarezza difficile da lenire, un gol subito in avvio di ripresa di fronte al quale non si è riusciti a reagire. L’Atletico Messina si risveglia dal sogno Promozione nel modo più brusco possibile, ritrovandosi a fare i conti con il terzo play off perso in altrettanti campionati di prima categoria disputati. 
Eppure i biancoazzurri soprattutto nella fase iniziale del match avevano infuso il convincimento di potercela fare, come conferma il presidente Andrea Baldari: “I ragazzi hanno giocato un'ottima partita, esattamente come era stata preparata dal mister, purtroppo siamo stati sfortunati, confermando la tendenza della stagione appena conclusa. Possiamo dire di aver perso senza subire un tiro”. Un salto di categoria, ad un tratto, apparso particolarmente vicino: “Sicuramente il traguardo appariva maggiormente alla portata grazie ai sacrifici affrontati dalla squadra, aldilà delle difficoltà e delle mancanze, capace di gettare il cuore oltre l’ostacolo in ogni circostanza”.
 A tal proposito, eletto consigliere assembleare del comitato regionale Sicilia Lnd/Figc lo scorso 25 novembre, il numero uno del sodalizio peloritano è lucido nell’analizzare l’andamento del torneo, rimarcando i vari problemi avuti ma senza, tuttavia, cercare alibi: “All'inizio del campionato 3-4 elementi importanti si trovavano fuori per ragioni diverse, verso dicembre, quando tutto sembrava poter andare nel senso giusto, abbiamo perso per infortunio Bonsignore e Parafioriti, mentre, altri sono dovuti andare via per questioni personali.  Sul finire di stagione c’è stata la squalifica a Nicocia, poi fortunatamente ridotta. Anche a questi spareggi ci siamo presentati con Calarco e Pagliaro non al top”.
Chiedere di più al gruppo, risulta impossibile e Baldari, in conclusione, rivolge un plauso generale per l’impegno, l’abnegazione e l’attaccamento ai colori dimostrato: “Alla luce dell'ottima rimonta devo ringraziare tutti dal primo all'ultimo perché sicuramente il merito è soprattutto della squadra e dell’allenatore. Mi viene da pensare, quindi, che se non avessimo avuto gli intoppi di cui ho fatto menzione avremmo potuto sicuramente ottenere di più. L'Atletico esce da questi play off a testa alta e bisogna ripartire da qui e dalla consapevolezza del nostro potenziale”.