1^-Castelluccese-Rocca è il match clou. Derby a Milazzo: Virtus-Academy

Nel gir.C, la Torrenovese attende la Futura con un occhio a Castel di Lucio. Gir.D: Aquila in cerca di riscatto contro il Pro Falcone; gir.E, Pompei in casa, Atletico Messina sfida il Valdinisi
09.03.2018 17:12 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 137 volte
Sporting Taormina
Sporting Taormina

Scontro diretto in vetta al girone C: il 20° turno propone, infatti, il big-match tra Castelluccese e Rocca che, in testa con 38 punti, si giocano il primato. Diretta interessata la Torrenovese che potrebbe sfruttare la sfida tra biancorossi e biancoazzurri per isolarsi al comando, ma, nel testa-coda, dovrà prima battere un’insidiosa Futura Brolo. Cercano il riscatto l’Acquedolci e la Sfarandina: i biancoverdi saranno di scena al “Micale” contro un’Orlandina in piena lotta salvezza, mentre i biancorossi attendono il San Basilio per confermarsi in zona play-off, ma dovranno stare attenti al ritorno dell’Umbertina che si recherà al “Vasi” per sfidare un Due Torri che punta al sorpasso.
In chiave salvezza la Treesse Brolo, reduce da quattro successi consecutivi, riceve il San Fratello con l’obiettivo di aumentare il gap dai play-out, mentre il Pettineo deve sfruttare il match casalingo contro la Proloco S.Ambrogio Cefalù per mettere al sicuro la permanenza in Prima categoria.

Derby e big-match nel girone D: è tutto questo la sfida mamertina tra Milazzo Academy e Virtus Milazzo, che mette di fronte la terza forza del torneo contro la capolista. In mezzo c’è l’Aquila che, con un punto in due giornate, ha perso il primato e ora è costretta a rincorrere: il primo ostacolo si chiama Pro Falcone, che deve difendere il quarto posto. Le avversarie, infatti, potrebbero approfittare degli impegni più abbordabili: la Nuova Rinascita attende l’Or.Sa., mentre la Nuova Azzurra riceve la Duilia.
Le altre tre gare, infine, potranno dire molto in chiave salvezza: il Monforte San Giorgio cerca punti contro una Pro Mende virtualmente salva, mentre il Saponara non può rischiare passi falsi interni contro il Furnari che, terzultimo, si sta giocando le proprie chance di raggiungere la salvezza diretta. Montagnareale-Rodì Milici è, invece, il match tra due squadre che rincorrono la matematica certezza.

Sporting Taormina-Santa Domenica Vittoria e Aci San Filippo-Città di Villafranca sono i due match più attesi nella 20^ giornata del girone E: due avversari ostici per le battistrada che, se da un lato, rincorrono la promozione diretta (taorminesi con 4 lunghezze sugli etnei), dall’altro tentano di mantenere il gap (ora +14) sul terzo posto per evitare anche i play-off. Obiettivo opposto, ovviamente per le inseguitrici e, innanzitutto, per l’Acicatena, attuale terza forza: la formazione etnea, però, farà visita a un Randazzo (terzultimo) bisognoso di punti salvezza e che spera in un passo falso dell’Aci Bonaccorsi, che giocherà sul campo del Russo Sebastiano. Altra chance casalinga per il Pompei che, dopo i tre punti assegnati dal giudice sportivo, cerca un successo al “Bonanno” contro il Pisano per mantenere qualche speranza salvezza. Esito che sembra scontato, invece, nel match tra Piedimonte Etneo e S.Alessio, mentre il Valdinisi cercherà di rientrare in griglia play-off contro un Atletico Messina che deve mettere in cassaforte la salvezza.