3^-Atletico Pagliara, Spadaro: "Giusto premio per i ragazzi"

Il tecnico degli jonici ovviamente soddisfatto dopo il successo sul Real Zancle: "Inaspettato ma bello. Dopo l'espulsione grandissima reazione". E sabato la finale in casa del Cus Unime
04.06.2018 11:23 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 522 volte
3^-Atletico Pagliara, Spadaro: "Giusto premio per i ragazzi"

Le sorprese nel calcio non mancano mai e l’ultima porta il nome dell’Atletico Pagliara di mister Antonino Spadaro che, nella semifinale play-off del “Gescal Stadium”, ha superato il favorito Real Zancle, al termine di una gara piacevole, spettacolare e ricca di reti. Un 5-3 che ha premiato gli sforzi e la voglia di vincere della formazione jonica che, in campo con un solo risultato a disposizione, ha mostrato un grande carattere: “Quando si gioca bisogna sempre sperare di vincere, o non saremmo venuti. È inaspettato ma bello - ha commentato il tecnico - perché questa squadra, nel girone di ritorno, è riuscita a ricompattarsi e ha fatto gruppo dopo una partenza molto difficile. I ragazzi hanno disputato un girone spaventoso e il successo è il giusto premio per quanto fatto”.

Partenza sprint per l’Atletico Pagliara, già sul 2-0 dopo meno di quarto d’ora, poi il Real Zancle, con un’ottima reazione, tra primo e secondo tempo, ha ribaltato il risultato fino al 3-2. Quando sembrava tutto in discesa per i giallorossi (in superiorità numerica), l’autorete di Cipriano e la stanchezza hanno riportato la sfida in equilibrio e, nel finale, è prevalso lo spirito degli ospiti: “Questa squadra, in più di un’occasione anche sotto nel risultato, ha dato sempre il meglio di sè. Il Real Zancle, dopo il nostro 2-0, ha avuto una reazione da grande squadra con due attaccanti spettacolari per la categoria e dopo il 2-2 siamo rientrati in campo un po’ contratti, siamo rimasti in dieci ma lì abbiamo avuto una grandissima reazione che ci ha permesso di vincere la partita”.

La cinquina rifilata al Real Zancle riporterà, tra una settimana, l’Atletico Pagliara a Messina: dopo il “Gescal Stadium”, la squadra di mister Antonino Spadaro sarà di scena sabato al “Bonanno” per la finale contro il Cus Unime: “Sarà una partita difficilissima, contro una squadra forte con giocatori di categoria superiore e allenata da un mister bravissimo e che conosce bene la categoria. Andremo con la nostra voglia di mettere in campo tutto quello che abbiamo. Purtroppo, per vari motivi, abbiamo perso diversi ragazzi nel corso della stagione, ai quali si aggiungono anche le due espulsioni (Giovanni Carnabuci e Mauromicali) che riducono ancora di più il nostro organico ma andremo lì cercando di dare il massimo”.