Secondo e ultimo turno infrasettimanale di questo febbraio 2021 denso di appuntamenti per il Girone I di Serie D. L’Acr Messina vuole superare il momento poco brillante che ha portato in dote appena due vittorie nelle ultime sei giornate e, per farlo, cerca il bottino pieno dalla difficile trasferta di Biancavilla. Novelli non può contare sullo squalificato Sabatino e sull’infortunato Arcidiacono e schiera Boskovic al fianco di Lomasto al centro della difesa. Conferme per il portiere Caruso ('99) e per i terzini Giofrè (2001) e Cascione (2000), mentre ai lati del centravanti Foggia agiscono Addessi e Cretella (2002). Mediana tutta over composta da Cristiani, Aliperta e Vacca.

La cronaca
Primo tempo
: Squadre in campo. Acr Messina in completo rosso, Biancavilla in maglia e pantaloncini bianchi e calzettoni blu. Peloritani che conquistano subito un calcio d'angolo, ma lo schema tra Cretella e Aliperta non funziona. Sul fronte opposto, al 7' Guerriera raccoglie un rilancio corto di Cascione e calcia col destro, ma il suo tiro deviato da Khoris termina abbondantemente largo. Biancavilla nettamente più pericoloso due minuti dopo: palla in verticale di Ancione per Khoris che scatta sul filo del fuorigioco, ma Caruso lo ipnotizza e lo mura coprendo l'intero specchio della porta. Il portiere messinese salva il risultato con un intervento di grande spessore. Partita viva, merito di un Biancavilla che pare voglia giocarsela a viso aperto. All'11' Giofrè strappa di forza la sfera a Guerriera, duetta con Cretella, penetra in area da sinistra e calcia in diagonale, bravo Genovese a bloccare a terra in due tempi. Ospiti ancora pericolosi con Foggia, ma la deviazione è debole su cross di Cretella, e sul capovolgimento di fronte il Biancavilla passa in vantaggio: Guerriera sfonda a destra, cross basso per Khoris che appoggia in rete da due passi. Trovato il vantaggio, i padroni di casa arretrato il baricentro con Santapaola che si sposta in marcatura a uomo su Aliperta, spegnendo la fonte di gioco degli ospiti. Al 21' nuova azione a sinistra dell'Acr Messina, cross di Giofrè per Foggia che fa da sponda in mezzo, ma non trova un compagno pronto a correggere la sfera in rete. Due minuti dopo una bella manovra ispiriata da Cristiani e rifinita dal solito Foggia porta al tiro dal limite Addessi, ma la sua botta mancina sfiora solo il palo. Cresce però la pressione dell'Acr Messina e si concretizza la 29' con la zampata vincente proprio di Simone Addessi che mette in rete da due passi il tocco di Vacca, risolvendo una mischia in area dopo una lunga manovra di squadra. Terzo gol in campionato per l'ex Turris e biancoscudati che si rimettono in carreggiata, anche se non si renderanno più pericolosi dalle parti di Genovese. Al 40' il gioco resta fermo per qualche minuto per un infortunio occorso a Cascione dopo uno scontro con Mazzeo. Sulla punizione seguente, contatto in area tra Lomasto e Porcaro, l'arbitra lascia giocare. Il primo tempo si chiude dopo un minuto di recupero: meglio il Biancavilla in avvio, con la rete siglata da Khoris al 13', ma è stata buona la reazione dei biancoscudati che hanno trovato il pari poco prima della mezz'ora al termine di un'insistita azione offensiva.

Secondo tempo: Si riparte con Rabbeni per Khoris tra le fila del Biancavilla e, dopo 90", con un secco mancino dal limite di Addessi che Genovese allunga in calcio d'angolo. Costante la pressione dell'Acr Messina in questa prima parte della ripresa e al 55' Vacca si inserisce sul primo palo sul corner di Cretella, ma la sua spizzata termina a lato. Ben più pericoloso un minuto dopo Santapaola che sfrutta un anticipo di Ferrante su Foggia e calcia da 25 metri, ma la sua staffilata si stampa sulla traversa. Passato lo spavento per il legno dei padroni di casa, l'Acr Messina torna ad attaccare con grande continuità e al 62' opera il sorpasso con Carmine Cretella, al primo gol in campionato. Punizione dalla trequarti di Aliperta, torre di Lomasto e correzione vincente di testa del 2002, ancora una volta tra i migliori in campo del pomeriggio. Prosegue costante la manovra offensiva dell'Acr Messina, ma Foggia, dopo un bello spunto a destra, sbaglia la misura dell'ultimo passaggio verso Cretella. Sul prosieguo dell'azione, dopo un ottimo recupero di Cristiani, Vacca calcia dal limite, ma in maniera imprecisa. Ancora biancoscudati pericolosi al 69' con una splendida iniziativa personale di Addessi chiusa da un mancino a giro che Genovese respinge in tuffo. Quattro minuti dopo, il Biancavilla prova ad alleggerire la pressione degli ospiti: lancio di Porcaro, sponda di Rabbeni (che tocca anche con la mano) e botta di Montagno che Caruso fa sua senza particolari patemi. All'82' arriva il primo cambio per mister Novelli, con Lavrendi che prende il posto di Cristiani. Un minuto dopo clamorosa, doppia opportunità per il Biancavilla: Rabbeni sfugge sulla sinistra e calcia con potenza, ma Caruso è strepitoso e devia sulla traversa. Si avventa sulla sfera Maimone che dall'altezza del dischetto del rigore calcia ben oltre la traversa. Pericolo scampato per l'Acr Messina, ma adesso il Biancavilla cresce. Doppio cambio all'86' con Manfrellotti e Bollino che prendono il posto di Foggia e Addessi. Vengono concessi cinque minuti di recupero e, nel primo di questi, Crisci prende il posto di Cretella. Nell'extra-time è bravo l'Acr Messina a congelare il pallone e a tenere il Biancavilla lontano dall'area di Caruso che, peraltro, fa buona guardia nell'unica azione offensiva dei gialloblù. Successo di carattere dei biancoscudati che si rialzano dopo il vantaggio di Khoris e, con un avvio di ripresa di grande livello, ribaltano il punteggio. Nel finale anche la buona sorte sorride ai peloritani, con la botta di Rabbeni deviata sulla traversa da Caruso.

Biancavilla-Acr Messina 1-2
Marcatori
: 13' pt Khori (B), 29' pt Addessi, 17' st Cretella

Biancavilla: Genovese; Lo Iacono, Porcaro, Ferrante, Mazzeo; Guerriera (20' st Maimone), Ancione, Aprile (30' st Grasso); Santapaola (23' st Montagno); Khoris (1' st Rabbeni), Catania (36' st Randis). Allenatore: Orazio Pidatella. A disposizione: Amata, Leonardi, Mollica, Castiglia.

Acr Messina: Caruso; Cascione, Lomasto, Boskovic, Giofrè; Cristiani (37' st Lavrendi), Aliperta, Vacca: Addessi (41' st Bollino), Foggia (41' st Manfrellotti), Cretella (46' st Crisci). Allenatore: Raffaele Novelli. A disposizione: Lai, Bellopede, Izzo, Mazzone, Polichetti.

Arbitro: Giorgio Bozzetto di Bergamo
Assistenti: Luca Chianese di Napoli e Antonio Nicolò di Milano

Ammoniti: Khoris (B), Porcaro (B), Giofrè (M)

Corner: 1-10
Recupero: 1' e 6'

Sezione: Acr Messina / Data: Mer 24 febbraio 2021 alle 17:40
Autore: Antonio Billè / Twitter: @antobille
Vedi letture
Print