Non una brutta prestazione, ma sicuramente un grande rammarico: il Gescal non riesce a confermare il primo posto nel girone B di Promozione e perde due punti in modo ingenuo, venendo rimontato dalla Nuova Rinascita dopo essere stato avanti 3-1 con la tripletta di Fabio La Rocca. "È mancata la fame nel secondo tempo - ammette ai nostri microfoni il terzino Antonio Tiano -, mentre del primo non possiamo rammaricarci. Abbiamo giocato bene la palla, ma nella ripresa non c'è stata la mentalità da Gescal che ci chiede mister Di Maria e abbiamo pagato questa mancanza". 

Gara positiva per Tiano, classe '98, tra i più esperti in campo con la maglia biancoverde e sempre pronto a mettere la gamba, anche se non è bastato: "Cerchiamo sempre tutti di essere aggressivi per tutta la partita, diversi episodi però hanno condizionato il secondo tempo; noi abbiamo sbagliato qualche gol e abbiamo avuto qualche pecca in difesa. In settimana vedremo col mister come evitare questi errori. Non dobbiamo dimenticarci - conclude Tiano - che siamo una squadra giovane: il nostro obiettivo è la salvezza, se poi possiamo divertirci tanto meglio". 

Sezione: Promozione / Data: Mer 14 ottobre 2020 alle 10:18
Autore: Gregorio Parisi / Twitter: @wikigreg
Vedi letture
Print