Il Città di Sant’Agata torna al “Fresina” in un turno pre pasquale che mette i biancoazzurri di fronte al Castrovillari, in un delicato scontro diretto per la salvezza. 24 punti per entrambi, ma con i calabresi che hanno una gara in meno: “È una partita molto importante, i punti valgono doppio anche se a inizio stagione loro avevano costruito una squadra per un altro tipo di campionato. Ora sono là, sarà una partita calda sotto il profilo climatico ed emotivo. La squadra che avrà più birra può avere dei vantaggi, ma per noi è importante aver recuperato le energie nervose”, ha dichiarato mister Domenico Giampà che, con il suo Città di Sant’Agata, è reduce da sei risultati utili consecutivi e dallo 0-0 (terzo di fila) sul campo del Rotonda: “Abbiamo ottenuto un buon risultato. Siamo tornati sereni e la squadra è consapevole delle proprie forze. Stiamo facendo bene ma siamo sempre nelle sabbie mobili e la partita più difficile ora è il Castrovillari. Dobbiamo arrivare con la giusta concentrazione. È una delle 11 finali che mancano”.

Tornare al successo sarà fondamentale per darsi ulteriore spinta, ma la formazione calabrese è un avversario ostico: “Squadra importante, ben organizzata, ma noi dobbiamo cercare di imporre il nostro ritmo e dare tutto in campo. Dobbiamo correre più di loro e, come sempre, giocare per vincere. Se c’è più pressione rispetto ad altre partite allora sto sbagliano io. Dobbiamo avere la giusta concentrazione e paura, che è anche importante”.

Mister Giampà cerca nei suoi lo spirito giusto per affrontare un altro test difficile verso la salvezza. Formazione quasi al completo, ci sarà Cicirello nonostante un leggero infortunio rimediato domenica: “Sta bene e si è sempre allenato. Mancheranno solo Miruku e Manno che dovrebbero tornare dalla prossima settimana”.

Conferenza stampa pre partita Città di S. Agata - Castrovillari. In sala stampa mister Domenico Giampà

Pubblicato da Città di S.Agata su Mercoledì 31 marzo 2021
Sezione: Serie D / Data: Mer 31 marzo 2021 alle 10:49
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print