Il Giudice Sportivo dà ragione al Licata che si prende il primo posto

Accolto il ricorso dei gialloblù per la gara con il Marina di Ragusa: punito il mancato tesseramento del calciatore Simone Schisciano. 200€ di ammenda al Dattilo. Rotonda, Formicola salta la sfida con l'Acr Messina
07.10.2020 14:42 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
© foto di ph. Mauro/Asd Marina di Ragusa
Il Giudice Sportivo dà ragione al Licata che si prende il primo posto

C’è una nuova capolista solitaria nel Girone I di Serie D: è il Licata che ha conquistato tre punti a tavolino nella gara valida per la prima giornata con il Marina di Ragusa. Ribaltato il risultato del campo, che aveva visto gli iblei prevalere per 1-0 e accolto il ricorso dei gialloblù che contestavano la posizione irregolare di Simone Schisciano. Il Giudice Sportivo, letta la dichiarazione dell’Ufficio Tesseramento del Dipartimento Interregionale, ha appurato come il calciatore risultasse svincolato dal 1° luglio 2020 dallo stesso Marina di Ragusa e non più tesserato.

Sul fronte squalifiche, un turno a Gaetano Formicola del Rotonda che salterà la sfida di domenica con l’Acr Messina. Pesante ammenda di 200 euro, invece, per il Dattilo che in occasione della gara con il Football Club non ha presentato all’arbitro la richiesta della Forza pubblica, risultata inoltre assente.

Gli squalificati
Una giornata: Rizzo (Acireale), Coulibaly (Gelbison), Sene (Marina di Ragusa), Formicola (Rotonda)

Ammende:
200€ al DattiloPer aver omesso di presentare all’Arbitro la richiesta della Forza Pubblica, peraltro assente