Messina, i saluti di Castorina: "Un’annata da ricordare"

L'ormai ex responsabile dell’area tecnica giallorossa ha ringraziato il club, staff e giocatori per la stagione conclusa con una "sofferta, travagliata, sudata ma meritata salvezza"
21.05.2019 14:43 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Castorina e Sciotto
Castorina e Sciotto

La sfortunata finale di Coppa Italia ha ufficialmente chiuso la stagione, poco positiva, dell’Acr Messina. Un rompete le righe che, per molti, equivale a un addio e probabilmente anche per Salvatore Castorina, che ha lasciato la propria carica di responsabile dell’area tecnica, con una breve lettera.

“È arrivato il momento dei saluti. Un’annata da ricordare, sofferta, travagliata, a volte infinita ma anche avvincente e ricca di contenuti umani, che poi sono quelli che rimangono nella vita. Solo chi l’ha vissuta dal primo giorno sa e può capire. Salvezza sudata ma meritata e per niente facile da raggiungere. Ricordo il terzultimo posto a 9 punti del 2 dicembre, mentre classifica da zona playoff nel girone di ritorno, una finale di Coppa Italia persa e tutti abbiamo visto come.
In ogni caso ringrazio la proprietà Sciotto per l’opportunità che mi hanno concesso. Grazie.
Ringrazio il CdA per la fiducia datami e gli staff tecnici: Infantino, uomo e amico sincero, Biagioni e Torma, amici ritrovati, ringrazio l’area medica (quante risate!), i calciatori tutti, che hanno dimostrato degli attributi che non è semplice trovare in giro. Ringrazio Manfredi e Francesco, responsabile della comunicazione, professionisti navigati.
Un plauso particolare va al pubblico, che ci ha fatto capire cosa vuol dire il biancoscudato per loro e quanto sarebbero disposti a fare per il Messina. In bocca al lupo a Ferrigno, che avrà il compito di riportare il Messina tra i Pro”.