Team Volley, le ragazze sono un tornado. Maschile: ko con il Mondo

La formazione allenata da Ferrara batte anche la Maniel Letojanni e resta in testa alla classifica. I ragazzi di Trimarchi non trovano continuità
 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 104 volte
Team Volley, le ragazze sono un tornado. Maschile: ko con il Mondo

Femminile. Le ragazze di mister Ferrara, attese dall’impegno in trasferta contro la Maniel Beach Letojanni, non hanno tradito le aspettative e con un perentorio 3-0 si sono confermate, a punteggio pieno in vetta al campionato. Insieme a loro, sempre, quella Polisportiva Nino Romano che nel prossimo turno sarà proprio l’avversario delle giallorosse. Un ottimo biglietto da visita, quindi, per le peloritane, capaci di confermare, anche alla palestra Fermi, il buon momento di forma.
La gara chiusa in tre set, ha raccontato di una formazione estremamente concentrata, brava a scendere in campo senza badare troppo alla classifica, con la testa sgombra da ogni tipo di pensiero. Le ospiti partono forte e sin dalle prime battute, imprimono alla gara l’indirizzo voluto. Di fronte alla determinazione del Team Volley poco possono opporre le avversarie ed il 25 – 12 finale è l’emblema di un parziale in cui la differenza fra le compagini è stata notevole. Tornate sul rettangolo di gioco per la seconda ripresa, le padrone di casa provano ad imbastire una reazione, sono più attente, e meglio rispondono agli attacchi delle messinesi. L’impegno profuso, nonostante ciò, non porta i frutti sperati ed a mettere a terra il venticinquesimo punto sono, ancora, le peloritane. Nel terzo set il copione torna ad essere quello visto nella frazione iniziale, quando Siracusano e compagne riuscivano ad infilare uno dopo l’altro i punti necessari ad ampliare il gap e ad inserire la gara entro i binari desiderati.

Interviste. Prosegue, pertanto, nel migliore dei modi la marcia di un Team Volley sempre attento a tradurre in palestra quanto provato in settimana: “Oggi l’importante era rimanere concentrati, e le ragazze in questo hanno risposto bene. Queste sfide, se non interpretate con il giusto atteggiamento possono nascondere insidie, ma sono state brave ad evitarle. Adesso ci rimetteremo a lavorare, per perfezionare sempre di più i meccanismi in attesa del prossimo difficile impegno”. Ha commentato nel dopo gara Mister Ferrara.

Maniel Beach Letojanni - Team Volley Messina 0-3 (12-25/21-25/15-25)

Maniel Beach Letojanni: Cacopardo, Tamà, Lo Turco (K) Egitto, Caruso, Miano, Carrozza, Villari, Spidaleri, Ruggeri, Cosentino (L1) Palella (L2) All. Micalizzi.
Team Volley Messina: De Domenico, Giovenco, Tsankova, Bitto, Ingrosso (K) Saporito, Miranda, Siracusano, Ragonese, Letizia (L1) Natoli (L2) All. Ferrara.

Maschile. Il derby contro il Mondo Volley doveva rappresentare per il Team Volley Messina l’occasione del pronto riscatto. Dopo la battuta d’arresto in casa della capolista Floridia, nella stracittadina, ci si attendeva dai ragazzi allenati da mister Trimarchi, una risposta soprattutto in termini di grinta e carattere, con l’obiettivo di dare di continuità, sul terreno di gioco, al progetto tecnico nato d’estate. Davanti al proprio pubblico, tuttavia, i padroni di casa non conferiscono concretezza ai buoni propositi e, progressivamente si sfaldano sotto i colpi di una formazione, apparsa maggiormente affamata.

La gara, preceduta dal minuto di raccoglimento per ricordare le vittime dell’incidente della “Sansovino”, si infiamma sin dalle prime battute. Gli ospiti partono forte, centrano un break importante, portando il punteggio sul 3-7, e costringono il Team Volley a rincorrere. Sul 20-20 la parità è cosa fatta e, inizia una fase scandita da un totale equilibrio, si arriverà ai vantaggi ed a sorridere sarà la formazione di coach Tricomi. Nel secondo set, inizia ad affiorare un certo nervosismo. Qualche decisione poco chiara dell’arbitro, determinerà le proteste dei giallorossi e farà scattare a danno di questi ultimi un cartellino rosso. E’ l’aspetto psicologico, adesso, a recitare un ruolo di estremo rilievo e se, per un verso, Degli Esposti e compagni provano a riordinare le idee, per un altro, i bianchi ne approfittano per prendere il largo. L’ 8-18 segnato sul tabellone è passivo pesante, ma anche la fotografia di un tempo mai in discussione. Nella ripresa successiva arriva un sussulto d’orgoglio: senza il proprio allenatore, punito dal direttore di gara con l’espulsione, i padroni di casa trovano la forza di reagire e sul 20-16 colgono l’allungo decisivo. Le distanze accorciate, sono il preludio ad un ultimo quarto infuocato in cui, a spuntarla, sarà la compagine in grado di reggere meglio la pressione. La sfida, infatti, è tiratissima e solo all’ultimo affondo, gli ospiti, trovano la zampata vincente.

Interviste. Per il Team Volley il derby ha ancora un epilogo amaro, e pochi, questa volta sono gli alibi a cui attarsi: “E’ stata una gara di difficile interpretazione – commenta dopo il match coach Trimarchi – tuttavia, con uno staff di quattro persone che lavora in modo certosino, una società costantemente prodigata a non farci mancare nulla, forse è l’idea di pallavolo che abbiamo a non essere quella esatta. Per questo motivo, sarà opportuno fare una riflessione tutti insieme, apporre i correttivi necessari e tentare di ripartire”. 


Team Volley Messina - Mondo Volley Messina 1-3 (26-28/18-25/25-20/23-25)

Team Volley Messina: Mastronardo M. Cavallaro, Di Blasi, D'Andrea M. D'Arrigo, Scafidi, D'Andrea F. Mastronardo G. Degli Esposti (K) Gogliangolo, Briguglio, Ruggeri (L1) La Foresta (L2) All. Trimarchi.
Mondo Volley: Pino, Giglio, Marino, Billè V. Billè M. Attinà (K) Cannavò, Morisciano, De Francesco, Battaglia, Germanà (L1) Billè F. (L2) All. Tricomi.