Il Messina sfida il Picerno. Giacomarro: "Partita difficile, ma tengo alla Coppa Italia"

Il tecnico dei potentini ha presentato il match degli ottavi, nel quale attuerà il turn-over per dare spazio a chi ha giocato meno, ma vuole la qualificazione. La vincente affronterà l'Albalonga
08.01.2019 15:12 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 705 volte
Domenico Giacomarro
Domenico Giacomarro

Si chiude domani il quadro degli ottavi di Coppa Italia di Serie D: l'ultima sfida oppone il Picerno, capolista del girone H, e l'Acr Messina, nel match che, in programma inizialmente il 28 novembre, è stato rinviato per l'impegno dei giallorossi contro il Castrovillari, poi non disputato per maltempo.
La sfida dello stadio "Donato Curcio" (calcio di inizio alle ore 15) sarà diretta dall'arbitro Gianluca Grasso di Ariano Irpino, coadiuvato dagli assistenti Davide Fedele di Lecce e Mauro Antonio De Palma di Monza.
In caso di parità si andrà direttamente ai calci di rigore e la vincente affronterà ai quarti (il 30 gennaio) l'Albalonga, che ha eliminato il Sorrento.

“Il Messina è sicuramente una buona squadra, dobbiamo fare molta attenzione e non sottovalutarla, ed è guidata in panchina da un ottimo allenatore, la società è intervenuta sul mercato e hanno giocatori temibili”, ha dichiarato, tramite il sito ufficiale del club, il tecnico dei potentini, Domenico Giacomarro, di origini siciliane. Un appuntamento che, a Picerno, definiscono storico sia per il blasone dell'avversario che per il traguardo nella competizione: “Darò spazio a chi ne ha avuto di meno fino ad ora. Sicuramente cambierò qualche pedina, anche per capire chi è in grado di poter affrontare certe partite e dare una mano alla squadra in questo girone di ritorno. Per diversi sarà un esame importante che spero supereranno per il bene di tutta la squadra. Da questa prestazione dovrò fare delle valutazioni e dovrò vedere qualcuno all’opera e capire le condizioni”.

Nonostante il possibile turn-over, mister Giacomarro chiede a suoi la qualificazione: "Speriamo arrivi la vittoria e una prestazione convincente. E’ un appuntamento importante, i ragazzi lo sanno, ci tengo più del campionato, l’ho sempre detto. Il campionato è lungo e faticoso, in Coppa Italia abbiamo questa partita difficile col Messina. In casa abbiamo fatto sempre bene, speriamo di continuare così e di portare avanti questo percorso in Coppa Italia”.

Quella tra Picerno e Messina, però, non sarà l'unico match in programma domani: per quanto riguarda il girone I, infatti, si giocherà anche il recupero tra Acireale e Troina, mentre sono due gli anticipi già decisi nella seconda giornata di ritorno e fissati per sabato 12: Rotonda-Cittanovese si giocherà alle ore 14.30 proprio allo stadio "Curcio" di Picerno, mentre Gela-Città di Messina si disputerà alle ore 15 al "Valentino Mazzola" di San Cataldo.