Unileague Messina: il Real Seguenza si laurea campione ai rigori

Al Centro Sportivo "Giovanni XXIII" si è conclusa l'UniLeague 2017/2018 con la vittoria del Real Seguenza contro l'Atletico Cristo ai calci di rigore. Decisivo l'errore dal dischetto di Insana
02.06.2018 11:34 di MNP Redazione Twitter:   articolo letto 493 volte
Fonte: Francesco Morabito
premiazione Real Seguenza
premiazione Real Seguenza

Martedì è andata in scena al Centro Sportivo "Giovanni XXIII" l'ultimo atto della competizione con la finale tra Real Seguenza di Claudio Costanzo e l'Atletico Cristo di Mirko Alessio Centorrino.

REAL SEGUENZA: Arrigo, Costanzo, Manzella, Iovine, Longo, Visconti, Gazzetta, Alessio, Russo, Mamone, Romeo
ATLETICO CRISTO: Calvo, Iacopino, Arena, Papale, Insana, Vinci, Iamonte, Bombaci, Centorrino, Oliva, Latteri
Arbitro:: Orazio Sturniolo

PRIMO TEMPO

La gara comincia con le due compagini che si studiano e ci provano dalla distanza con Gazzetta e Iamonte ma nessun pericolo per i portieri. La prima vera occasione è sulla testa di Manzella, che indirizza perfettamente verso la porta ma Calvo risponde presente al tiro del numero 19. L'Atletico Cristo si fa vedere dalle parti di Arrigo con un bel colpo di testa di Centorrino ma la palla esce fuori. La prima frazione si chiude con un tentativo di Longo che, comunque, non sblocca il punteggio e le due squadre vanno a riposo sullo 0-0.

SECONDO TEMPO

La seconda frazione si apre con Insana che calcia molto bene ma Arrigo salva in angolo, mentre l'occasione più ghiotta è sui piedi di Russo, che sbaglia clamorosamente da solo a pochi passi dalla linea di porta, lisciando il pallone. Il Real Seguenza nel giro di 60 secondi va vicina al vantaggio per ben due volte con Manzella, che prima colpisce la parte alta della traversa e dopo la sua conclusione esce di un soffio dalla porta di Calvo. L'Atletico Cristo si fa vedere sporadicamente in avanti, ma quando lo fa è pericolosissimo: Emanuele Vinci si trova la palla sui piedi dal limite, scaglia un bel tiro ma la sua conclusione esce di un soffio dalla porta di Arrigo. Si conclude anche il secondo tempo e il punteggio resta sempre sullo 0-0.

PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE

Ad inizio supplementare è il Real Seguenza che va più volte al tiro: Gazzetta e Manzella non riescono a trovare lo specchio mentre Russo impegna Calvo: grandiosa la parata del numero uno dell' Atletico Cristo che si prende gli applausi di tutto l'impianto. Il primo tempo supplementare si chiude con un'ottima occasione sui piedi di Giuseppe Oliva che non riesce a inquadrare la porta.

SECONDO TEMPO SUPPLEMENTARE

Si torna in campo sempre con il risultato a occhiali, ma dopo pochi secondi è Carmelo Iacopino ad andare vicino al vantaggio con un bellissimo colpo di testa che esce di un soffio a lato della porta del Real Seguenza. Nel secondo tempo supplementare è l'Atletico Cristo a provarci di più, ma Arrigo risponde sempre presente anche sulla punizione di Papale. Termina la partita per 0-0 e saranno i calci di rigore a decretare la vittoria.

RIGORI

Russo(RS) Gol; Latteri(AC) Gol; Alessio(RS) Parato; Bombaci(AC) Parato; Manzella(RS) Gol; Papale(AC) Gol; Visconti(RS) Gol; Iacopino(AC) Gol; Gazzetta(RS) Gol; Centorrino(AC) Gol; Iovine(RS) Gol; Iamonte(AC) Gol; Romeo(RS) Gol; Insana(AC) Parato.

Finale: Real Seguenza-Atletico Cristo 6-5 d.c.r 

Premi:

MIGLIOR GIOVANE: Vittorio De Luca(Fc Torino)
MIGLIOR DIFENSORE: Roberto Papale(Atletico Cristo)
MIGLIOR CENTROCAMPISTA: Giuliano Calapaj(Gea Universitas)
MIGLIOR ATTACCANTE: Alfonso Vinolo(Real Borrachos)
TOP PARATA: Francesco Vinci(Real Seguenza)
COPPA DISCIPLINA: Damiano Restuccia(Betaland Cavour)
COACH OF THE YEAR: Gianmarco Ciarapica(All Beck's)
TOP GOAL: Carmelo Iacopino(Atletico Cristo)
2^ CLASSIFICATA POOL B: Liverpugl
1^ CLASSIFICATA POOL B: Viktoria Pinzen
MIGLIOR PORTIERE: Giuseppe Fiorito(Gea Universitas)
MIGLIOR GIOCATORE DELLA FINALE: Eduardo Calvo(Atletico Cristo)
MIGLIOR GIOCATORE: Carmelo Iacopino(Atletico Cristo)
2^ CLASSIFICATA POOL A: Atletico Cristo
1^ CLASSIFICATA POOL A: Real Seguenza
FISCHIETTO D'ORO: Orazio Sturniolo