Presa di posizione di una parte di tifosi del Milazzo, che hanno manifestato il proprio sostegno alla squadra rossoblù: "Ci ritroviamo ancora una volta in un campionato anonimo, senza stimoli e senza euforia. Ci ritroviamo a combattere contro la nostra gente, stufa di un Milazzo ormai dimenticato. Alla nostra stessa gente diciamo che il Milazzo non si segue solo nei periodi di ascesa. Facile tifare quando si è in vetta al campionato, facile venire allo stadio, applaudire il Milazzo quando vince e fischiare quando perde".

Inizia così la breve nota firmata dal gruppo "Gioventù Vecchie Maniere", che ha deciso di continuare a seguire i mamertini di mister Nico Caragliano, ai nastri di partenza del campionato di Promozione con la voglia e l'ambizione di puntare al vertice, garantendo quella vicinanza che non conosce serie e giocatori: "Questa gente ha mai fatto una trasferta? È mai venuta allo stadio nei periodi bui? Milazzo si tifa sempre, al di là della categoria. Gioventù Vecchie Maniere intende dare il supporto in questo campionato sperando che le promesse fatte dalla società diventino fatti. Prima di tutto la maglia. Infine ringraziamo i vecchi ultras, sperando di ritrovarli il prima possibile al nostro fianco dietro la loro pezza e tutti gli altri che hanno il Milazzo nel cuore".

Il messaggio è chiaro, il gruppo lo ha ben sintetizzato e aggiunge che seguirà la squadra solo se gli stadi saranno aperti al pubblico senza vincoli: "O tutti o nessuno. Oltre la categoria, oltre ogni ostacolo. Prima Milazzo, poi il Milazzo".

Sezione: Dimensione curva / Data: Mar 25 agosto 2020 alle 15:49
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print