Verso la gara: Acr Messina-Biancavilla

La squadra di Novelli, dopo il pareggio di Cittanova, è chiamata alla vittoria contro i gialloblù etnei, reduci dal 4-3 casalingo contro il Città di Sant'Agata
01.10.2020 11:00 di Marco Boncoddo Twitter:    Vedi letture
© foto di ph. Ingrassia/Asd Biancavilla
Verso la gara: Acr Messina-Biancavilla

Prima sfida casalinga post-lockdown per l’Acr Messina, voglioso di riabbracciare le mura amiche dopo l’esordio stagionale in trasferta. I ragazzi di mister Novelli, tornati da Cittanova con il rammarico di non aver sfruttato la doppia superiorità numerica, proveranno a cogliere la prima vittoria, domenica 4, contro il Biancavilla.

La formazione etnea, alla prima uscita stagionale, ha portato a casa i tre punti contro la matricola Città di S.Agata, grazie ad un esaltante 4-3. Gli uomini di Basile, andati in svantaggio per ben tre volte, non hanno mostrato segnali di cedimento e, con una gestione oculata delle risorse fisiche, hanno sfruttato il momento di stanchezza degli avversari per riequilibrare i conti e vincere all’81’, grazie alla rete dell’ex giallorosso Rabbeni.

La sfida, pertanto, non si preannuncia facile anche se, ad onor del vero, i valori in campo appaiono sbilanciati in favore dei peloritani. La formazione del presidente Sciotto, grazie a una rosa di assoluto spessore, si trova nella scomoda condizione di dover vincere ad ogni costo, nonostante si tratti “solamente” della seconda di campionato. I tre fallimenti consecutivi, infatti, condannano l’Acr Messina a recitare il ruolo di "protagonista per forza", vista l’assenza di altre “nobili decadute”, come accaduto nelle scorse stagioni.

La prima giornata di campionato, inoltre, ha confermato le previsioni degli addetti ai lavori: Fc MessinaAcireale saranno le rivali della squadra di Novelli, con la classica sorpresa che, tra qualche giornata, si inserirà nel gruppo di testa. Leggermente ridimensionato, invece, il Licata, caduto a sorpresa nella trasferta iblea contro il Marina di Ragusa.

Esiste solo un precedente tra le due formazioni, giocato nella passata stagione. Il 17 novembre scorso, quando ancora il Covid-19 era una strana sigla abbinata a lande orientali, i giallorossi di Karel Zeman inflissero un secco 2-0 alla formazione etnea. Le marcature, equamente divise tra le due frazioni di gioco, vennero firmate da Orlando e Coralli.