Città di S.Agata, D’Angelo: "Abbiamo il dovere di stare sereni e concentrati"

Le riflessioni del difensore biancoazzurro sul delicato momento del calcio e della sua squadra che, come tutte, procede gli allenamenti a distanza in attesa, se possibile, di tornare in campo
04.04.2020 10:01 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Fonte: Gino Pappalardo - A.C.D. Città di Sant’Agata
Città di S.Agata, D’Angelo: "Abbiamo il dovere di stare sereni e concentrati"

Tutti a casa a rispettare le regole e in attesa di sapere se, come e quando l’attività agonistica riprenderà. Decisivo sarà, in tal senso, l’andamento della curva del Coronavirus, con la speranza di intravedere presto uno spiraglio di luce dal fondo del tunnel.

Il clima che si respira tra i giocatori del Città di Sant’Agata è identico a quello generale, come si evince dalle parole di Angelo D’Angelo, difensore di provata esperienza, in forza al team biancoazzurro da dicembre: "Nessuno di noi poteva lontanamente immaginare di trovarsi catapultato in un’emergenza di tale portata. L’intera nazione sta soffrendo e spera di poterne presto venire a capo. Staremo a vedere quando ciò accadrà. Sembrerà banale, ma a noi, che siamo abituati a praticare sport da tanti anni, mancano quei momenti vissuti negli spogliatoi e durante le partite, quando lottavamo come undici leoni per ottenere una vittoria e far felici i nostri tifosi".

Oltre a mantenere la forma fisica, dovrete lavorare molto, sul piano psicologico: "Rispetto a un mese fa il morale è un po’ più basso, ma penso sia normale. Nonostante le difficoltà, io e i miei compagni ci alleniamo in spazi ristretti, seguendo le indicazioni dello staff tecnico. Certo, è difficile ricercare nuove motivazioni in questo periodo ma, qualora il campionato dovesse completarsi - ha concluso D’Angelo - abbiamo il dovere di farci trovare sereni e concentrati al massimo per continuare a inseguire i nostri obiettivi".