Fc, Carbonaro: "Sosta utile per recuperare e imparare"

L'attaccante palermitano, fermo ai box per un infortunio alla caviglia, guarda con ottimismo alla ripresa del campionato, prevista per il 6 dicembre
23.11.2020 10:13 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Fc, Carbonaro: "Sosta utile per recuperare e imparare"

Assente giustificato nella partitella in famiglia domenicale del suo Fc Messina perché vittima di un altro spiacevole infortunio, è un Paolo Carbonaro ottimista quello che si presenta ai microfoni per raccontare il riavvicinamento alla ripresa del campionato: "Dopo la risonanza avremo il quadro chiaro della situazione, ma ho avuto dei miglioramenti in questi giorni - confessa il bomber palermitano -; in allenamento Agnelli è caduto sopra il mio piede che è rimasto sotto e mi si è girata la caviglia".

Periodo ovviamente strano per appassionati e addetti ai lavori: "Ci alleniamo come se dovessimo giocare anche se poi la domenica facciamo l'amichevole in famiglia, dobbiamo cercare di superare queste settimane sperando poi di non doverci fermare più. Il calendario fitto - prosegue - ha scombinato i piani iniziali di molti, ma noi abbiamo una rosa molto ampia, con tanti giocatori che possono dare una mano. A bocce ferme, in teoria, per noi potrebbe pure essere un vantaggio". 

L'infortunio ha interrotto la sua rincorsa alla forma perfetta: "Stavo facendo un lavoro fisico, con tanto impegno e intensità, e spero che questo problema possa fermarmi il meno possibile. Adesso che abbiamo anche la data ufficiale della ripartenza spero che il 6 potrò tornare nella miglior condizione".

Non sarà comunque una passeggiata ritrovare il posto assicurato da titolare: "Sapevamo dall'inizio che sarebbe stato difficile avere il posto fisso perché siamo una squadra di tutto rispetto, poche volte mi è capitato di giocare con un gruppo così forte e completo, c'è grande spirito e voglia anche durante le partitelle. Quando si è in tanti, e tanti bravi, nessuno vuole stare fuori. Il mister - conclude - è arrivato in corsa e ci vuole un po' di lavoro per assimilare il tutto, la pausa ci è servita perché abbiamo avuto più tempo per lavorare sui principi di gioco".