Calcio e Covid, Mondello: "Ripartenza possibile anche per i dilettanti"

L'infettivologo, grande appassionato di calcio, interviene ai nostri microfoni per spiegare come e quando far ripartire anche le categorie minori
07.12.2020 12:25 di Giuseppe Fontana Twitter:    Vedi letture
Dott. Lorenzo Mondello
© foto di Messina nel Pallone
Dott. Lorenzo Mondello

Mentre la Serie D si prepara a ripartire a pieno regime, proprio a un paio di settimane dalle feste natalizie, dall'Eccellenza in giù ci si interroga su quando, come e soprattutto se da gennaio sarà possibile riprendere e portare a termine i campionati iniziati. Interrogativi forse futili all'apparenza, in un momento di crisi sanitaria globale, ma legittimi, vista l'enorme portata di persone (calciatori, dirigenti, allenatori, staff di vario tipo) coinvolte e l'alto numero di squadre e società che, dalla Sicilia in su, ruotano intorno a Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria, senza contare campionati giovanili e tornei ancora non iniziati, come l'Eccellenza femminile. Abbiamo provato a rispondere facendo intervenire nel dibattito Lorenzo Mondello, noto infettivologo e importante membro della comunità scientifica, grande appassionato di calcio dilettantistico e non solo. Tra proposte e idee, tamponi, controlli e cure domiciliari, il Dottore Mondello ha provato ai nostri microfoni a dipanare la matassa, cercando di aprire uno spiraglio verso la ripartenza.

Dott. Lorenzo Mondello: la ripartenza dei campionati

Lunga intervista al Dott. Lorenzo Mondello , importante membro della comunità scientifica e grande appassionato di calcio dilettantistico. E proprio di questo si parla, della possibile ripartenza delle categorie, dall'Eccellenza in giù, tra tamponi, controlli, idee e proposte.

Pubblicato da Messina nel pallone su Lunedì 7 dicembre 2020

Al di là del protocollo da seguire, potrebbe essere il 31 gennaio la prima data utile per recuperare le gare rinviate durante lo scorso mese, prima di una ripartenza in blocco che vedrebbe il suo via, così facendo, il 7 febbraio. Per il momento si parla soltanto di ipotesi, considerando la possibilità di potersi allenare nuovamente in gruppo (e non solo in forma individuale) dal 15 gennaio in poi, data di "scadenza" dell'ultimo DPCM. Appunto, però, si parla di ipotesi, a oltre un mese di distanza e con le festività natalizie a rappresentare una vera e propria incognita. L'impatto delle restrizioni sui numeri, sui contagi e sui decessi, sarà valutato via via e si attendono nelle prossime settimane nuove disposizioni da parte di Governo, FIGC ed LND.