L’emergenza colpisce anche l'Olimparty. Finanze: "Appuntamento al 2021"

Gli strascichi del Covid-19 si ripercuotono anche sulla nona edizione della mega convention di sport e musica da spiaggia. Troppe le restrizioni normative per vivere al meglio l'evento estivo. Rinviato al 2021 anche il Parolimparty
09.06.2020 11:48 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
L’emergenza colpisce anche l'Olimparty. Finanze: "Appuntamento al 2021"

“Nove anni fa nasceva un’idea: fare in modo che persone con interessi completamente diversi si riuscissero ad incontrare per vivere dei giorni all’insegna della condivisione e del divertimento, godendo di ciò che di più bello la natura ha donato alla nostra città: le spiagge e il mare. Come realizzarlo? Attraverso due dei più potenti mezzi di aggregazione, di uguaglianza e di inclusione: lo sport e la musica. 9 anni fa nasceva l’Olimparty”

Con queste parole la "Mediterranea Eventi" inizia la nota diramata attraverso i canali social ufficiali della mega convention di sport e musica da spiaggia e comunica la scelta dolorosa, dopo 8 straordinarie stagioni, di dover annullare l’edizione numero 9 dell’Olimparty a causa dell’emergenza sanitaria e delle conseguente restrizioni normative anti-assembramento. “Abbiamo aspettato sino all’ultimo - afferma rammaricato Alfredo Finanze, presidente di Mediterranea Eventi - ragionando con tutto lo staff sulle possibili soluzioni da adottare. Alla fine, però, abbiamo optato per questa decisione che ci riempie di dispiacere ma che è la più responsabile. Adottare determinate prescrizioni avrebbe voluto significare snaturare la nostra manifestazione, limitandone gioia e divertimento. E questo non ci avrebbe permesso di vivere l’Olimparty come piace a noi ”.

Non un addio, però, ma solo un arrivederci per la kermesse da spiaggia. Tutto rimandato all’estate 2021 quando, tra l’altro, la manifestazione sportiva festeggerà il decimo anno dalla sua prima edizione. Un arrivederci sofferto ma doveroso, che rilancia la sfida per la prossima stagione, con tante le sorprese in programma. “Vogliamo continuare a divertirci con sport e musica sulle nostre splendide spiagge e lo vogliamo fare senza limitarci. Appuntamento al prossimo anno: l’Olimparty non si ferma!”.

Al rinvio dell’Olimparty fa eco anche quello del Parolimparty, la kermesse realizzata a Milazzo e dedicata ai diversamente abili ma aperta a tutti, organizzata sempre da Mediterranea Eventi in collaborazione con AISM, Associazione Bios e Comune di Milazzo, al Lido Open Sea AISM di Milazzo, che il prossimo settembre avrebbe spento la sua terza candelina. L’evento in due sole stagioni è cresciuto tantissimo e ha riscontrato un enorme apprezzamento da parte dei tanti partecipanti provenienti da tutta Italia e la vicinanza sempre crescente da parte delle istituzioni, non fermandosi ad essere solamente un semplice evento sportivo ma un momento di aggregazione, di inclusione e uguaglianza. Una kermesse costruita da moltissimi volontari che per tanti mesi operano senza risparmiarsi per regalare emozioni uniche che verrebbero certamente “annacquate” dalle limitazioni normative attuali. Anche in questo caso la scelta è amara ma dettata dalla voglia di vivere in pieno un evento che per tanti, non solo per lo staff di Mediterranea Eventi, rappresenta un bellissimo momento di vera condivisione.