Peppe Raffaele, da mister ad autentico dodicesimo uomo del Catania

Il tecnico rossazzurro si è reso protagonista di un curioso evento nel successo dei suoi ai danni della Vibonese
19.11.2020 13:34 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Peppe Raffaele, da mister ad autentico dodicesimo uomo del Catania

Restando in tema di allenatori messinesi, oltre alla gioia di Giovanni Costantino, la serata di mercoledì ha fatto balzare agli onori delle cronache anche Peppe Raffaele, mister del Catania che al Massimino ha superato 2-1 la Vibonese. Un successo che ha chiuso un momento complicato della formazione etnea, reduce da tre sconfitte nelle ultime quattro uscite, confezionato daille reti di Welbeck e Pecorino che hanno reso vano il gol del calabrese Pescia realizzato all'88'.

Qualche minuto dopo, entra in scena proprio Raffaele che si trasforma in autentico dodicesimo uomo del Catania fermando nel vero senso della parola una ripartenza della Vibonese. Rasi, in scivolata, ruba palla a Calapai e tenta uno degli ultimi attacchi della Vibonese, proprio davanti la panchina rossazzurra, ma Raffaele invade il terreno di gioco e stoppa il calabrese con un contrasto vincente. Evento che scatena l'ira dei calciatori ospiti e l'ovvia conseguente espulsione dell'ex tecnico di Igea e Due Torri. Mano pesante anche da parte del giudice sportivo, che ha punito la condotta del mister con una squalifica di quattro giornate.