Impegni ostici per Biancavilla e S.Agata, il Città prova l'allungo

I giallorossi vanno in casa del Caltagirone che all'andata vinse a sorpresa al Garden, mentre le due rivali si scontrano con Camaro e Città di Scordia. Pistunina, al Garden c'è l'Atletico Catania
12.01.2018 20:54 di Gregorio Parisi Twitter:   articolo letto 522 volte
Città di Sant'Agata
Città di Sant'Agata

Vendicare la sconfitta a sorpresa dell'andata per continuare a correre: un girone dopo l'1-2 del Garden Sport, il Città di Messina va nella tana del Caltagirone a caccia della settima vittoria consecutiva e, specialmente, dell'allungo su Biancavilla e Città di Sant'Agata, che affrontano due avversari tutt'altro che semplici, dato che la squadra di mister Cacciola sarà impegnata al Marullo di Bisconte contro un Camaro voglioso di risalire nuovamente la china, mentre i ragazzi di Bellinvia al Micale, freschi di finale di Coppa Italia, ospitano il Città di Scordia, squadra che, in caso di successo esterno, scavalcherebbe in classifica proprio i santagatesi.

Osservano interessati gli scontri due compagini che hanno iniziato al meglio il 2018: il Giarre di Mascara, dopo lo 0-5 in casa dell'Atletico Catania, ospita lo Sporting Adrano del nuovo tecnico Vittorio Jemma, mentre il Città di Rosolini, dopo il roboante 7-0 sul Città di Ragusa, fa visita al fanalino di coda Real Aci. Più ostico l'impegno del Paternò: dopo la delusione di Coppa, la squadra rossazzurra va in trasferta sul campo del Catania San Pio X, forse all'ultima occasione per sperare di rientrare almeno in corsa per un posto playoff.

Per quanto riguarda la zona rossa, la giornata può essere favorevole per il Pistunina di mister Raciti, che si scontra al Garden con l'Atletico Catania. La crisi della società etnea non è ancora superata, anche se l'ingaggio di Peppe D'Antone come mister è, nelle intenzioni dirigenziali, uno dei primi passi concreti per chiudere al meglio il torneo. Infine, buona occasione per il Città di Ragusa, che nello scontro diretto con l'Avola può diminuire sensibilmente il gap con la salvezza diretta.