Rimonta e vittoria per l’Acireale, che piega 2-1 l’Fc Messina, lo sorpassa in classifica e riscatta il ko di domenica contro il San Luca: “Era importante fare il risultato non solo per dare risposte alle prestazioni precedenti, perché la gara di domenica è stata giocata meglio rispetto a oggi. I ragazzi hanno meritato la vittoria gratificando quanto fatto durante la settimana”, ha commentato nel post gara il tecnico Giuseppe Pagana, che ha esaltato il valore di questo successo e della sua squadra: “Un gruppo eccezionale che non ha mai mollato e ha reagito anche dopo il gol preso all’inizio, nonostante il rischio di abbattersi e invece abbiamo lottato contro una delle squadre più forti e complete del girone. L’Acireale è stato superiore, è stata una prova per capire noi stessi e che siamo sulla strada giusta. Dobbiamo continuare a lavorare come nelle ultime settimane. I ragazzi hanno meritato e dedico a loro questa vittoria, perchè hanno sempre lavorato senza abbattersi mai e dopo ogni sconfitta abbiamo sempre reagito con una vittoria. Stanno bene atleticamente e hanno fatto una grande prestazione”.

Decisive, dopo il vantaggio di Arena, la punizione di Rizzo, tornato a grandi livelli, e il colpo di testa di Buffa: “A Rizzo, come a tutti, non è mai mancata la prestazione, ma solo il guizzo vincente. È stato sempre presente, aiuta e si sacrifica. Ha trovato un gol su punizione, ha lottato lui come tutti. È la vittoria del gruppo che non si è abbattuto e sfilacciato nelle difficoltà”, ha continuato mister Pagana che, nel finale ha saputo anche chiudere gli spazi schierando i suoi a 5 in difesa: “C’era stanchezza, siamo riusciti a ribaltarla e a 5 siamo più coperti anche sugli esterni. Contava il risultato che era fondamentale e ho pensato a portare a casa i tre punti”.

Un risultato importante per cominciare il girone di ritorno, anche se l’Acireale dovrà ancora recuperare una gara: “Ora concentrati sulla prossima gara per dare continuità di risultati. Dobbiamo continuare a lavorare perchè la strada è lunga e domenica ci aspetta un’altra battaglia contro il Rende. Abbiamo il ritorno più un recupero affinchè il nostro campionato prenda la piega che vogliamo”.

Sezione: Avversarie / Data: Mer 17 febbraio 2021 alle 17:55
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print