La risicata vittoria casalinga contro il Rende, “griffata" Palma, ha permesso al Football Club Messina di riavvicinarsi ai cugini dell’Acr Messina e di agguantare, in seconda posizione, la Gelbison. La sconfitta nella stracittadina, maturata nonostante un’ottima partita, brucia ancora ma, con tre punti di distacco dalla vetta ed una partita da recuperare, l’obiettivo di inizio anno rimane alla portata.

Importante, però, non lasciare altri punti per strada, a cominciare dal turno prepasquale di giovedì prossimo: gli uomini di Costantino saranno impegnati sul terreno di casa del Marina di Ragusa, al momento penultima in classifica. Una sfida dal pronostico facile, abbondantemente alla portata dai peloritani che potrebbero incorrere soltanto nel rischio della “troppa sicurezza”. Gli iblei, nonostante il pessimo campionato, regalano, però, estemporanei successi, come il blitz effettuato a  Biancavilla il 7 marzo. Attenzione massima, pertanto, per non recriminare a danno ormai compiuto.

Non esistono precedenti giocati all'Aldo Campo di Ragusa: l’unico incontro ufficiale, tra le due squadre, è la sfida del girone d’andata della passata stagione. Il ritorno, infatti, non venne disputato per l’ormai nota interruzione causata dal Covid-19. Al Franco Scoglio, nel giorno dell’Immacolata del 2019, i peloritani passarono per 2-1, rimontando l’iniziale vantaggio ibleo di Puglisi. Prima della fine del primo tempo, furono Carbonaro e “il mago” Coria a ribaltare il risultato, che poi venne mantenuto fino al 90’.

MARINA DI RAGUSA - LA SCHEDA

Anno di fondazione: 1968 (rifondata nel 2003)

Miglior risultato: 13° in serie serie D (2019/20)

Posizione attuale: 17° posto con 19 punti

Andamento delle ultime cinque giornate: P-P-V-P-N

Miglior marcatore: Mannoni (5 reti)

Sezione: Avversarie / Data: Mar 30 marzo 2021 alle 11:00
Autore: Marco Boncoddo / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print