Con dieci gol messi a segno e tanta grinta e determinazione in campo, è stata una delle rivelazioni della stagione storica che la Gelbison ha appena chiuso. Il presidente Maurizio Puglisi lo ha blindato anche per i prossimi mesi. Da parte sua il validissimo attaccante, su cui avevano messo gli occhi diverse società, non ha fatto fatica a decidere di restare alla Gelbison, credendo nel progetto rossoblù.

Mattia Gagliardi, originario di Cosenza, classe 1993, arriva dal Castrovillari dove ha collezionato 24 presenze condite da 6 gol. Il calciatore debutta a soli sedici anni in serie C totalizzando 24 presenze, prima nel Cosenza poi nell'Aversa Normanna. Subito la sua affermazione in serie D nella compagine calabrese del Comprensorio Montalto Uffugo e successivamente in squadre del nord come Bellaria, San Marino (due stagioni) e Romagna Centro. Nel 2017, il ritorno al sud Italia con l’esperienza alla Palmese dove ha segnato 15 reti, seguita da quella di Altamura. Poi il suo arrivo alla Gelbison.

“Sono entrato a far parte di una grande squadra, non potevo non continuare un'esperienza che mi ha dato tanto. Il presidente e il direttore Nicoló Pascuccio - ha dichiarato Gagliardi - sono persone serie, competenti con le idee ben chiare. Sono certo che faremo grandi cose”.

Sezione: Avversarie / Data: Ven 16 luglio 2021 alle 10:01
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print