Sono state settimane non semplici quelle vissute dall’ambiente del Rotonda calcio, come raccontato dal collega Carlo Catucci, corrispondente dal centro lucano per Arca communication, nelle interviste con il presidente Francesco Bruno e con i giocatori Polizzi e Ferreira.

Boncore ha sempre avuto ampia fiducia da parte nostra - dice il massimo dirigente biancoverde - ma purtroppo ha delle vicissitudini con alcune partite che lui stesso ha denunciato e dei capi d’imputazione per omessa denuncia. Ultimamente non era una persona serena come all’inizio e si sono creati problemi nello spogliatoio: ne ho parlato con i ragazzi che si sono resi conto di come nelle ultime due settimane si fosse parlato solo di quell’inchiesta e non delle cose da fare in campo. La squadra non era tranquilla, Boncore già da giovedì scorso ha chiesto ripetutamente di essere esonerato, ma io ritenevo che fosse lui a doversi dimettere”.

Davide Boncore ha affidato la replica a Nebrodi in campo: “Apprendo con enorme stupore le dichiarazioni rilasciate dal presidente del Rotonda. Fa specie rilevare che ancora oggi, nonostante io abbia denunciato i fatti, esiste nel mondo del calcio gente che alza un muro di omertà. Mi sono dimesso perché la mia coscienza e la mia dignità mi impongono di rispettare i valori di lealtà sportiva e rispetto per il lavoro svolto. Ho dato incarico ai miei legali di seguire la vicenda e tutelarmi nelle sedi giudiziarie più opportune. Attendo con serenità gli sviluppi del procedimento disciplinare presso la Figc e del procedimento penale presso la Procura di Enna”.

SPORTIME... rubrica sportiva. Cambio alla guida tecnica in casa biancoverde, Boncore si dimette, arriva , Alfonso PEPE. Conduce Carlo Catucci. Una produzione ARCA Communication 5 MAGGIO 2021

Pubblicato da ARCA Communication su Martedì 4 maggio 2021

La situazione di non tranquillità espressa dal presidente Bruno, è però confermata dai calciatori del Rotonda, come il capitano Peppe Polizzi: “Mentalmente siamo un po’ destabilizzati perché la situazione è stata ambigua. Noi dobbiamo fare il nostro e rispettare le scelte della società”. Gli fa eco Michel Ferreira: “Sono state settimane piene d’ansia e vissute senza la serenità giusta. Adesso dovremo ripartire con la giusta mentalità per vincere la gara con il Football Club Messina e tutte le altre partite che ci aspettano. Ci giochiamo tutto, non possiamo buttare via quanto di buono abbiamo fatto finora. Dobbiamo finire bene e puntare ai playoff, il nostro obiettivo”.

A guidare la squadra, come annunciato già nel pomeriggio di ieri, sarà mister Alfonso Pepe: “Ci aspettano nove partite - dice ancora il presidente Bruno - ma mi auguro che ne faremo qualche altra perché puntiamo ai playoff. La scelta è ricaduta su Pepe perché ritengo sia una persona valida che ha già fatto un bel percorso da allenatore, guidando con buoni risultati anche Ebolitana e Gelbison. Ci sono tutti i presupposti per far bene e tutto l’ambiente ha bisogno di ritrovare serenità”.

Di poche parole il tecnico Pepe: “Avverto sensazioni positive, mancano nove partite e fin qui i ragazzi hanno fatto un grandissimo lavoro. Speriamo di concretizzare questo finale di stagione con il sogno playoff. Ringrazio i tifosi, so che Rotonda è legata alla sua squadra e spero di ricambiare con tantissimo impegno sin dalla partita di domenica”.

Sezione: Avversarie / Data: Mer 05 maggio 2021 alle 17:36
Autore: Antonio Billè / Twitter: @antobille
Vedi letture
Print