Fc, Arena: “Vincere per Messina e per questa gloriosa società”

Il discorso del presidente giallorosso alla squadra: “La scorsa stagione era una scommessa, quest’anno un investimento. Non facciamo la guerra a nessuno, pensiamo solo a noi e diamo alla città il riscatto che merita”
24.09.2020 15:03 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Fc, Arena: “Vincere per Messina e per questa gloriosa società”

Il presidente Rocco Arena ha tenuto a battesimo la stagione del Football Club Messina con un discorso alla squadra, pubblicato sui canali social della società, prima dell’allenamento mattutino effettuato sul terreno di gioco del Celeste. Domenica i giallorossi inizieranno il proprio campionato ospitando al San Filippo la matricola calabrese del San Luca.

Inizia la nuova stagione - dice il presidente - una stagione importante che deciderà le sorti di questa società, alla quale teniamo tantissimo e di cui sono innamorato. Lo scorso anno era una scommessa, quest’anno un investimento: ho spostato l’asset della mia azienda sul calcio e adesso è fondamentale che questa squadra si comporti come un club professionistico, in campo e fuori. Chiunque di voi dovesse avere un problema deve parlarne, siamo una famiglia e siamo qui per ascoltare anche i vostri problemi personali. A vostra disposizione c’è il direttore, il mister o il capitano: parlate, perché siamo qua per aiutarvi, per vivere e crescere insieme. Ricordate che non vince Bevis, Carbonaro, Giuffrida o Marchetti, vince l’Fc Messina, vinciamo tutti. Soprattutto vince questa meravigliosa città che è ora che abbia un po’ di riscatto: noi non facciamo la guerra a nessuno, pensiamo solo a noi stessi e andiamo a vincere su tutti i campi. Sono veramente contento e orgoglioso di aver confermato il 99% della squadra dell’anno scorso e spero solo che avremo molta più fortuna. Auguro la salute a tutti voi e alla società e poi che i risultati sportivi ci accompagnino: se lo meritano la città di Messina e questa gloriosa società. Domenica iniziamo a dimostrare chi siamo, che Dio ci accompagni in questo cammino”.