Il primo è stato Ninni Carrello all'Igea Virtus, ora Juan Nellar è passato al Fasano in serie D Vincenzo Cardella al Rotonda, sempre in quarta serie. Sono le uscite ufficiali dall'Acquedolci che, dopo la rinuncia a tornare in campo per la ripresa dell'Eccellenza, vede andare via i proprio giocatori. E sono trasferimenti importanti per la società biancoverde: "In serie D sono l’attestazione di quanto bene avevamo lavorato durante la campagna acquisti quest’estate. D’altronde il terzo posto in campionato e le vittorie con le big avevano già fatto capire di che pasta eravamo fatti", ha sottolineato il club.

Il direttore Dino Granata, insieme a mister Pippo Perdicucci e la dirigenza avevano costruito un ottimo organico che probabilmente si sarebbe levato più di una soddisfazione. Tra tutti i ragazzi, trasferiti in altri club, spicca quello di Cardella, il più piccolo del gruppo. Il ragazzo già a giugno era stato adocchiato dal segretario dell'Acquedolci, Walter Nicosia, che, avendolo seguito più volte durante il campionato di Prima categoria, ne tesseva le lodi alla dirigenza e stessa indicazione era pervenuta dal ds Granata. L'Acquedolci si è mosso prima di tutti, riuscendo a mettere le mani sul gioiellino e, grazie soprattutto al Città di Mistretta, lo ha portato in Eccellenza alla corte di Perdicucci. Un profilo interessante e in soli tre mesi il giovane centrocampista classe 2003 ha mostrato una crescita tecnica e tattica importante.

Durante la stagione è stato prevalentemente utilizzato come esterno basso ed è sicuramente risultato qualitativamente sopra la media degli juniores visti in Eccellenza. Si tratta di un ragazzo che ama lavorare e allenarsi per migliorare costantemente le proprie qualità fisiche e tecniche: "Siamo sicuri - continua la nota del club - che il Rotonda, allenata da un ottimo mister, sia la società che possa valorizzare il suo talento al meglio e che lo sappia far maturare con tranquillità, potenziandone i punti di forza. Noi, conoscendolo, possiamo solo consigliare di scommettere sul suo talento e sulla sua maturità sapendo che è un giocatore di grande prospettiva e un ottimo investimento".

Sezione: Eccellenza / Data: Mar 30 marzo 2021 alle 18:12
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print