Torrenovese: due colpi in difesa. Riccardo Libro verso Taormina

Si muove anche la Messana, che potrebbe piazzare un altro colpo under ma non solo. Il Milazzo valuta piste estere per l'attacco. D'Amico conteso da Gioiosa e Pgs
11.09.2020 13:41 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Riccardo Libro
Riccardo Libro

Doppio colpo in vista per la Torrenovese che si appresta a ufficializzare l'ingaggio di due pezzi grossi per la difesa. Il primo è Fabrizio Filistad, 38enne con all'attivo una lunga carriera tra Eccellenza e Serie D vestendo le maglie di Giarre, Aci Sant’Antonio, Misterbianco e soprattutto Taormina, di dove è originario. E poi ancora Acr Messina e Città di Messina, mentre lo scorso anno aveva iniziato la stagione con l'Ssd Milazzo in Eccellenza, prima della radiazione, per poi chiudere a Merì. Il suo compagno di reparto, con il quale ha già giocato anche lo scorso anno a Milazzo, sarà Ivan Cordima, classe 1993, arrivato lo scorso anno dopo l'esperienza nella città del Capo, altro profilo che vanta esperienze di livello con Taormina, Giarre, Spadaforese, Taormina, Camaro, Rometta, Torregrotta e Città di Messina. Formazione nebroidea che potrebbe piazzare altri colpi nell'asse con il capoluogo nei prossimi giorni.

Cordima e soprattutto Filistad erano stati accostati alla Messana di recente, Messana alla ricerca di un tassello in difesa ma che potrebbe muoversi sul mercato anche in altri reparti. Dietro ha aggregato alla Prima squadra il classe 2004, Manuel Cantante, ma segue anche un classe '99 con esperienze nella zona tirrenica. Almeno un altro innesto potrebbe arrivare dal reparto under, nella zona mediana, mentre avanti dopo avere scartato alcune piste ne restano due calde: se ne saprà di più probabilmente la prossima settimana.

Messana che ha in uscita il difensore Emanuele Bruno e intanto ha formalizzato il passaggio a titolo definitivo di Riccardo Libro al Città di Taormina (non verrà convocato per la gara di Coppa e sarà disponibile per la prima di campionato), che dunque rinforza il proprio pacchetto offensivo in attesa che si risolvi quello che è diventato un vero e proprio caso, l'arrivo di Salvatore Trovato. Alla fine il "Pappo" dovrebbe lasciare il Gescal e iniziare la nuova avventura nel centro ionico. Attesa l'ufficialità. E a questo punto il Gescal dovrà cercare un rinforzo all'altezza, anche se non sarà facile per tutto ciò che Trovato rappresentava come immagine e leadership nello spogliatoio. Un colpo senza dubbio da novanta per la società del presidente Mario Castorina, che rilancia ancor di più le ambizioni. A caccia di un attaccante, nel girone B, c'è anche il Milazzo che valuta i profili giusti che possano garantire un'alternativa di livello a Rasà, non trascurando le piste estere.

Nel reparto offensivo si muove anche il Gioiosa, pronto a ingaggiare l'ex Licata classe 2000, Daniele D'amico, conteso dall'ambiziosa Pgs Luce (Prima categoria). Colpo in canna, infine, per la Jonica, che vorrebbe abbracciare l'esperto centrocampista classe 1991 Mauro Puglia, attualmente al Città di Taormina e che domani sarà in campo nella gara di ritorno di Coppa Italia con il Real Aci dopo aver scontato la squalifica nel match d'andata. Contatto aperto tra il club di Santa Teresa e Puglia, autentica bandiera della società di Mario Castorina: nei prossimi giorni se ne saprà di più.