La piscina scoperta di villa Dante riapre lunedì 25 maggio

Riprendono le attività dopo lo stop per l'emergenza Coronavirus. Sarà possibile fare nuoto libero, iscriversi ai corsi di acquafitness e potranno tornare ad allenarsi gli atleti delle società Power Team, Ulysse, Ossidiana e Calypso
23.05.2020 09:42 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
La piscina scoperta di villa Dante riapre lunedì 25 maggio

Lunedì 25 maggio, dalle ore 9, riaprirà al pubblico la piscina comunale di Villa Dante. L’ATS Piscina Villa Dante riprenderà, così, le attività nell’impianto natatorio cittadino dopo i mesi di chiusura per l’emergenza Coronavirus. Ciò avverrà nel rispetto delle norme vigenti e protocollari, del distanziamento sociale e dopo l’effettuazione della prevista sanificazione.

Sarà possibile fare nuoto libero, iscriversi ai corsi di acquafitness e potranno tornare ad allenarsi gli atleti delle società Power Team, Ulysse, Ossidiana e Calypso, abituali fruitori della struttura.
L’offerta si amplierà nelle successive settimane, seguendo le linee guida del Governo e degli enti preposti. 
“C’è tanta voglia di ripartire e, soprattutto, i ragazzi non vedono l’ora – ha dichiarato il coordinatore del piano vasca Nicola Germanà nel rispetto delle regole sanitarie, siamo certi che potremo fornire all’utenza un ottimo servizio. Abbiamo curato l’acqua in questo periodo proprio per farci trovare subito pronti. Come rappresentante dell’ATS Piscina Villa Dante, ci tengo a ringraziare il Comune di Messina, che ha sempre collaborato, consentendo la costante manutenzione dell’impianto durante il lockdown. Abbiamo tutti bisogno, dai piccoli ai grandi, di riappropriarci gradualmente della nostra vita e, in tal senso, lo sport avrà un ruolo fondamentale. Villa Dante è un “polmone verde”, dove basta passeggiare tra gli alberi per trarne un beneficio fisico e mentale. Tuffarsi nell’acqua e nuotare rappresentano un prezioso valore aggiunto. Per gli agonisti sarà un attesissimo ritorno alla normalità dopo il lungo stop forzato. Inutile nascondere - ha concluso Germanà - che lunedì mattina saremo un po’ emozionati, ma ci concentreremo immediatamente sul da farsi con enorme entusiasmo”.