Rocca-Acquedolcese, un matrimonio a sorpresa per la Promozione

Saltato l'accordo con la Torrenovese, il club biancoverde ha trovato l'accordo con i biancoazzurri. Dirigenza, staff tecnico e giocatori pronti a trasferirsi al "Nuovo Comunale". Liberati tecnico e calciatori caprileonesi
14.08.2020 19:13 di Davide Billa   Vedi letture
Il Rocca al Nuovo Comunale
Il Rocca al Nuovo Comunale

L’Acquedolcese sarà ai nastri di partenza del campionato di Promozione. La società biancoverde, non ammessa dal Comitato Regionale, ha comunque trovato una soluzione alternativa e, come anticipato nei giorni scorsi, parteciperà al torneo con il titolo di un’altra società.

Inizialmente doveva essere la Torrenovese a cedere il posto all’Acquedolcese, ma le due società non hanno trovato l’intesa. L’ok, invece, è arrivato, a sorpresa, dal Rocca che, nelle ultime ore ha deciso di unire le forze e intraprendere un nuovo percorso affiancando così i colori biancoazzurri e biancoverdi: “Dall’unione di due storiche società dell’hinterland nasce un nuovo sodalizio sportivo che disputerà il prossimo torneo di Promozione. Dal punto di vista burocratico, la fusione avverrà solo nel momento in cui si aprirà la finestra che ne consentirà la ratifica”. Così l’Acquedolcese ha spiegato i passaggi principali che hanno portato all’accordo: “Nei prossimi giorni sarà annunciata la nuova denominazione, il nuovo organigramma societario e lo staff tecnico”, si legge ancora, anche se sono in realtà scaduti i termini per le modifiche, mentre sicuramente rimarranno i colori sociali del Rocca. Un’unione che dovrebbe concretizzarsi con il passaggio della dirigenza acquedolcese all’interno del club caprileonese, così come lo staff tecnico guidato da mister Francesco Palmeri e i giocatori che hanno già sottoscritto un accordo con i biancoverdi.

È già stato liberato, infatti, mister Massimo Bontempo, così come tutti i giocatori in rosa, sia quelli già riconfermati sia l’unico innesto come Peppe Sciliberto, che ora sono liberi di accasarsi altrove. La nuova squadra, che dovrebbe chiamarsi Usd Rocca Acquedolci, proseguirà il proprio progetto tecnico a Rocca disputando le gare casalinghe al “Nuovo Comunale”.

Sembra finire così la lunga storia del Rocca e non tutti hanno accolto con entusiasmo una decisione che chiude un’era. Tra questi l’ex dirigente e tra i principali sostenitori biancoazzurri, Domenico Belvedere: “È difficile trovare le parole giuste quando, seppur le strade mie e del club si erano divise di recente, giunge la notizia che Rocca e Acquedolcese si avviano a braccetto a disputare insieme il campionato di Promozione, snaturando quindi l'anima del progetto per cui si era lavorato. Ognuno ovviamente avrà avuto le proprie ragioni e non metto lingua sui programmi futuri della nuova realtà cui auguro di portare in alto la matricola 71347 del 1983. 10 anni di vita, 10 lunghe stagioni, tempo, soldi, amicizie, magazziniere, segretario, tutto per una società che, a mio avviso, per un certo periodo ha rappresentato un modello sportivo dal quale tutti hanno attinto senza timore di smentita. 2 campionati di Promozione vinti, 3 punti soltanto di distacco dalla Serie D e tante, tantissime altre soddisfazioni con compagni di viaggio unici.  Il mio nuovo percorso, intrapreso 12 mesi fa, si chiama ora Asd Giovanile Rocca - Milan Academy e si candida seriamente ad essere una realtà importante nel panorama delle Scuole Calcio”.