Così come avvenne l'anno scorso a fine giugno con l'improvviso accordo stretto tra Acr e la dirigenza del Camaro, Pietro Sciotto, quando sembra chiuso nell'angolo e, soprattutto, nel silenzio, tira fuori dal mazzo il jolly e si inventa la soluzione per rilanciare il suo sogno e costruire, finalmente, un Messina vincente in grado di riavvicinare i tifosi.

Nel tardo pomeriggio, arriva in modo inusuale il primo comunicato stampa della stagione 2020-21 in cui il patron biancoscudato torna a tracciare il futuro della società annunciando la sigla dell'accordo con Carmine Del Regno, l'imprenditore salernitano nel campo della ristorazione e dei supermercati, con cui si era avviata da qualche giorno una trattativa che aveva visto Sciotto raggiungere Salerno e poi aspettare la concretizzazione dei contatti.
Del Regno "entra ufficialmente a far parte della società peloritana con l’obiettivo di rilanciare il calcio messinese dopo diversi anni di delusioni". Il presidente Sciotto renderà noti i termini della trattativa al più presto ed è pronto a dare vita alla totale ristrutturazione della società. “Quanto prima - dice Sciotto nella nota - saranno resi noti i nomi dei dirigenti che si occuperanno attivamente della gestione e il nuovo staff tecnico che avrà la responsabilità di far tornare l’entusiasmo tra i tifosi giallorossi. Già da domani con Carmine Del Regno cominceremo a programmare la nuova stagione che nelle intenzioni di entrambi, dovrà senza dubbio essere all’altezza delle tradizioni calcistiche della città".

L'Acr targata Sciotto edizione 4.0 è già sulla rampa di lancio.

Sezione: Acr Messina / Data: Dom 12 luglio 2020 alle 19:04
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print