Sarà big-match domani allo stadio “Aci e Galatea” dove, per il recupero della 12^ giornata, si affronteranno Acireale e Fc Messina. Se i giallorossi non hanno giocato la sfida di domenica a Roccella, i granata, invece, sono stati sconfitti di misura dal San Luca: “Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca perché abbiamo affrontato la gara nella maniera giusta. Tra le mille difficoltà della gara anche il portiere avversario in giornata di grazia, mentre in alcune occasioni siamo stati imprecisi o sfortunati ma non posso rimproverare nulla. Dobbiamo alzare l’asticella, dobbiamo essere più precisi e determinati, ma domenica abbiamo creato tantissimo in un campo quasi impraticabile e contro una squadra tosta e ben messa in campo”.
Così mister Giuseppe Pagana ha cercato di mettersi alle spalle l’ultima sfida e pensare alla prossima per invertire un trend che, nell’ultimo periodo, ha visto l’Acireale vittorioso solo in due gare su 7: “Nel calcio contano i risultati, ma guardo anche come si allena la squadra, se sta bene atleticamente, se concede poco e crea pericoli. La squadra è stata sempre presente, ma il risultato è stato determinato da errori nelle due fasi, concedendo gol o sbagliando azioni importanti. Se questo non è bastato dobbiamo fare d più, perché come i tifosi anche noi non siamo contenti”.

Savanarola e compagni puntano quindi su un risultato di prestigio contro l’Fc Messina, anche per rilanciarsi in classifica: “La partita di domani si prepara soprattutto di testa, anche perché non c’è molto tempo. Si deve affrontare con la giusta carica e tensione, perché giocheremo contro una squadra forte e con giocatori importanti. È un derby da affrontare per vincere e non solo per giocarlo bene. Le motivazioni devono e possono fare la differenza, conosciamo l’avversario, si deve sputare sangue e dare oltre il 100% per prevalere. L’Fc è stato costruito per fare benissimo, con giocatori importanti e ottimi innesti. Si sapeva dall’inizio che è una squadra ambiziosa”, ha continuato il tecnico acese, che spera nella svolta per ritrovare equilibrio e serenità: “Soffriamo perché il nostro lavoro non si concretizza in quello che vogliamo. Avvertiamo questa situazione e dobbiamo lottare. I ragazzi sono arrabbiati e determinati e stanno facendo di tutto per tirarsi fuori da questa situazione, anche perché gli obiettivi non sono impossibili e vogliono dimostrare che valgono”.

Mister Pagana ai nostri microfoni prima di ACI-FCMES

Adesso in Conferenza Stampa con il Mister Pagana

Pubblicato da Acireale Calcio su Martedì 16 febbraio 2021
Sezione: Avversarie / Data: Mar 16 febbraio 2021 alle 13:14
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print