Città di S.Agata, Assenzio: "Stiamo ottenendo risultati soddisfacenti"

Turno di riposo per i biancoazzurri che, alla ripresa, sono attesi da un importate ciclo di gare che si aprirà contro il Ragusa. Continua la preparazione, ma con occhio ai risultati
28.02.2020 15:13 di MNP Redazione Twitter:    Vedi letture
Fonte: Gino Pappalardo - A.C.D. Città di Sant’Agata
Città di S.Agata, Assenzio: "Stiamo ottenendo risultati soddisfacenti"

Prosegue il conto alla rovescia del Città di Sant’Agata per l’impegno casalingo del prossimo 8 marzo, che opporrà i biancoazzurri al Ragusa, il primo di un ciclo - verità che prevede, in rapida successione, la trasferta di Rosolini e il big-match contro il Paternò al “Biagio Fresina”.

Tra i protagonisti di un fin qui esaltante secondo scorcio di stagione dei ragazzi di mister Ferrara, che ha consegnato alle statistiche sei successi di fila (per complessivi dieci risultati utili), spicca, senza ombra di dubbio, il messinese Roberto Candeloro Assenzio, centrocampista di esperienza, tecnica e carisma e pezzo pregiato, insieme a Riccardo Ferrara, Tiscione, D’Angelo e a una nidiata di juniores, della campagna acquisti invernale dei santagatesi: "Stiamo ottenendo risultati soddisfacenti", ha commentato il classe ‘87 che, in carriera, ha collezionato oltre 200 gettoni di presenza in Serie D e vanta importanti trascorsi con le maglie di Acicatena, Città di Messina, Akragas, Viterbese, Noto, Sicula Leonzio, Camaro e Licata: "Abbiamo fatto ottime prestazioni, che hanno dimostrato il nostro livello di maturità. Obiettivi? Intendiamo mettere in cassaforte più punti possibili, sperando in qualche passo falso della capolista".

La sosta servirà a dosare meglio le energie, in vista della fase cruciale di un campionato dagli scenari ancora aperti. "Adesso pensiamo al Ragusa, avremo a disposizione un’altra settimana di tempo per preparare al meglio questa sfida, che ritengo fondamentale. Il turno di stop è arrivato al momento giusto, perché ci consente di mettere lavoro nelle gambe - ha concluso - e recuperare giocatori che non sono ancora al top della forma fisica".