Acr Messina, Novelli: "Abbiamo sprecato troppo, ma siamo stati pazienti"

Il tecnico del Messina, nella sala stampa del "Carrano", esamina l'andamento di un match recuperato nel finale, dopo troppe chance mancate
10.01.2021 18:01 di Davide Mangiapane Twitter:    Vedi letture
Acr Messina, Novelli: "Abbiamo sprecato troppo, ma siamo stati pazienti"

Raffaele Novelli dopo una gara rocambolesca, soprattutto negli ultimi minuti, dimostra la consueta lucidità nella sala stampa del “Carrano” di S. Maria di Castellabate: “Meritavamo qualcosa in più, abbiamo preso gol al primo tiro in porta e, tranne l’ultimo colpo di testa, l’avversario non è stato mai pericoloso. Ci siamo mossi bene tra le linee, ci mancavano elementi preziosi, Arcidiacono ha fatto bene e abbiamo sprecato troppo, ma è un nostro difetto, lo sappiamo. Loro avevano una ottima difesa e noi abbiamo raccolto molto meno di quello che abbiamo costruito. Puoi creare di meno e gestire la partita diversamente, come oggi, se fossimo passati in vantaggio, avremmo visto una partita diversa perché loro si sarebbero alzati di più ed avremmo trovato spazi, che, comunque, siamo riusciti a cercarci con pazienza, giocando tra le loro linee di centrocampo e difesa, opposti ad una squadra con un 5-4-1 molto stretto, dopo essere passati in svantaggio. Il Santa Maria è una squadra organizzata, che farà tanti punti, noi abbiamo avuto la serenità di trovare le occasioni giuste, ma se non fai gol non vinci. Queste partite ti lasciano l’amarezza di non aver vinto, ma dobbiamo farne tesoro per evitare di ripetere questo difetto della poca finalizzazione rispetto alla gran mole di gioco ed occasioni create. Se non fai gol, non vinci."

Novelli parla poi dell’episodio sul gol fantasma di Cretella nel secondo tempo: “Dalla mia posizione, non posso essere sicuro che fosse gol o meno. Io difficilmente parlo degli arbitri, perché penso sempre a migliorare la mia squadra, ma mi ha dato fastidio l’espulsione nel finale, dato che non ho mai preso in carriera un cartellino rosso. L’episodio? Mi sono messo in mezzo tra un mio giocatore e un avversario per dividerli ed evitare sanzioni, l’arbitro ha pensato che stessi protestando e mi ha buttato fuori.”

Il mister biancoscudato accenna anche al recupero degli infortunati in attacco: “Manfrellotti , Addessi e Bollino indisponibili non ci hanno potuto dare alternative, ma chi è stato chiamato in causa oggi ha disputato una buona partita.  Ad inizio settimana vedremo se riusciremo a recuperare per la prossima gara tutti e tre”

Infine, un accenno anche all’avversario di oggi: “Il Santa Maria è una squadra molto organizzata, con buone idee di gioco da parte del tecnico ed ha la possibilità di lavorare con la giusta serenità. Farà molti punti e fino al termine del torneo sarà in grado di essere protagonista.”