Acr, Novelli: "Malgrado l'atmosfera, sarà una gara come le altre"

L'allenatore biancoscudato non ha ancora risolto i dubbi sulla formazione da schierare domani contro il Football Club, in quello che lui chiama "derby"
24.10.2020 17:41 di Davide Mangiapane Twitter:    Vedi letture
Acr, Novelli: "Malgrado l'atmosfera, sarà una gara come le altre"

Mister Raffaele Novelli non si scompone nemmeno in vista della sfida contro il Football Club Messina: “E’ un’altra tappa nel nostro processo di crescita complessivo nel quale dobbiamo dare continuità alle prove fin qui fatte. Ancora non abbiamo fatto nulla, il cammino è molto lungo, e ci saranno tanti impegni probanti.”
Con Aliperta infortunato e Arcidiacono tornato disponibile dopo il cartellino rosso preso a Rotonda, potrebbe tornare la formazione iniziale vista contro Cittanova, Biancavilla e Rotonda con Lavrendi e Cretella a centrocampo e il tridente pesante già messo in campo nelle prime tre gare: “Ci sono diverse soluzioni, sia a metà campo che nella parte alta, deciderò domani, sulla base delle condizioni dei singoli e degli interpreti da scegliere. Potrebbe anche esserci spazio per Addessi, che freme per esordire ed ha recuperato bene un infortunio serio penalizzante per lui, nella fase di precampionato”.

Novelli spiega anche le sue impressioni a proposito del clima strano di questa partita tra due squadre messinesi: “Come ho detto in passato, due squadre di Messina rappresentano il patrimonio calcistico di questa città che devono vivere la rivalità in modo sano e tutti noi protagonisti dobbiamo essere bravi a dare esempi giusti ai tanti giovani che ci seguono, secondo i valori dello sport e del confronto in campo. Domani sarà una sfida nella quale dovremo, come sempre, avere cuore caldo e testa libera, perché l’accumulo di tensione toglie energie. Malgrado l’atmosfera particolare del derby, vale sempre tre punti e i miei ragazzi, indipendentemente da chi hanno di fronte, devono essere concentrati per tutta la durata di ogni singola gara, a maggior ragione contro avversari forti come chi incontreremo questa domenica.”

La sfida sarà anche tra Novelli e Rigoli, seppure il tecnico del Football Club sia solo da 10 giorni a Messina: “Non voglio entrare nel merito delle scelte di altre società, anche se ritengo sia più giusto dare ad un allenatore il tempo di lavorare. In questo caso, Rigoli è arrivato a metà della scorsa settimana, quindi, credo che già domani inizieremo a vedere qualcosa di suo nelle idee di gioco, ed il nostro compito sarà quello di non cadere nelle sorprese e, con il giusto atteggiamento, potremo fare bene. Se stiamo attenti, compatti, attacchiamo alti, con intensità, non temiamo nessuno, pur rispettando, con umiltà, tutti.”

Lavrendi potrebbe giocare al posto di Aliperta, ma ci sono anche altre soluzioni possibili: “Vediamo domani mattina come dovremo interpretare questa partita secondo la nostra mentalità. Lavrendi può coprire più ruoli e, questo, dà maggiore qualità a tutto il gruppo, perché durante la partita puoi mettere in pratica situazioni diverse senza fare sostituzioni.”

Infine, un accenno del tecnico peloritano sui campi di allenamento: “Dobbiamo trovare una alternativa al S. Filippo, per avere le migliori condizioni possibili di lavoro. Parlo in senso generale, non con riferimento all’Acr, avendo avuto esperienze anche all’estero, dove è più usuale avere un centro sportivo di proprietà della società, mentre in Italia, tolta la serie A e qualche esempio in B, già dalla terza serie in giù, non esiste questa mentalità rivolta agli impianti e, chi lo fa, ha sempre un vantaggio competitivo determinante nel processo di crescita complessivo del progetto sportivo”.

Novelli ha convocato 20 elementi per la partita contro il Football Club. Manca lo squalificato Aliperta, ma anche Catalano, lasciato a riposo per scelta tecnica

Portieri: Lai, Manno

Difensori: Mazzone, Cascione, Giofrè, Izzo, Sabatino, Lomasto, Boskovic

Centrocampisti: Vacca, Lavrendi, Cristiani, Cretella, Saindou, Crisci

Attaccanti: Foggia, Bollino, Cruz, Addessi, Arcidiacono

Probabile formazione: Lai; Cascione, Lomasto, Sabatino, Giofrè; Vacca, Lavrendi, Crisci; Bollino, Foggia, Arcidiacono.