Soddisfatto dalla prestazione del suo Castrovillari ma non del risultato. Non potrebbe essere altrimenti per mister Nicola Terranova, perché la sua squadra è uscita a testa alta dal “Franco Scoglio”: “Alla fine abbiamo pagato due errori su due palle inattive. Venire qui a Messina contro la squadra che a livello di individualità è la più forte del campionato e creare tutte queste occasioni, giocando ad armi pari, non era facile. Faccio i complimenti ai miei ragazzi e domani iniziamo a lavorare per la partita di mercoledì”.

Sarà ancora in trasferta contro il Roccella, prima di chiudere in casa contro il Licata, ma la salvezza è già in cassaforte: “Quando sono arrivato la squadra era penultima, siamo risaliti piano piano in un campionato difficile e lungo. La società e la squadra possono essere soddisfatti del cammino”, ha aggiunto il tecnico che, infine, si è espresso sulla lotta al vertice: “I valori sono questi, le squadre sono un po' diverse. L’Fc ha qualche individualità in più, mentre l’Acr punta più sul collettivo ma si giocheranno la vittoria fino alla fine”.

Sezione: Avversarie / Data: Dom 13 giugno 2021 alle 21:04
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print