Verso la gara: Pol. Santa Maria Cilento-Fc Messina

Dopo il cambio in panchina, i giallorossi del Football Club Messina renderanno visita alla matricola Santa Maria Cilento
16.10.2020 12:00 di Marco Boncoddo Twitter:    Vedi letture
Verso la gara: Pol. Santa Maria Cilento-Fc Messina

Il Football Club Messina, dopo la vittoria interna contro il Troina, ha deciso di sollevare mister Gabriele dall’incarico di allenatore e di affidare la panchina a Pino Rigoli. Mai successo fu più deleterio per l’ex trainer peloritano che, più che per i risultati, paga per la totale assenza di gioco della squadra. E dire che, l’anno scorso, l’Fc era indicata come una delle compagini più divertenti dell’intero girone. Tant’è… le cose cambiano e, senza tentennamenti, la società di Rocco Arena ha deciso di cambiare, per l’appunto.

Esordio da non prendere sotto gamba per l’allenatore di Raccuja che, domenica prossima, dovrà fronteggiare la Polisportiva Santa Maria Cilento in trasferta. La squadra salernitana, matricola assoluta del girone I, ha fin qui raccolto tre punti in due partite, perdendo il derby contro la Gelbison ed infliggendo un poker di reti al Rotonda, nella seconda giornata di campionato. Affacciatasi al calcio che conta da poche stagioni, la storia della Polisportiva ha radici lontane. Nel 1932, in piena epoca fascista, il podestà Valentino Izzo, grande appassionato di calcio, decise di regalare una squadra al suo paese, Castellabate (Santa Maria è la frazione più importante del paese, dove ha sede il Municipio). I colori, naturalmente, non potevano che essere il giallo ed il rosso, in onore dell’Urbe eterna, la Roma imperiale che il regime provava a scimmiottare.

Negli anni ’50 la Polisportiva Santa Maria crebbe in maniera importante, grazie all’operato dello storico presidente Antonio Carrano, al quale è dedicato l’impianto dove il Football Club Messina dovrà scendere in campo. Ma è solo con il nipote di Carrano, Francesco Tavassi, che la squadra cilentana esce dall’anonimato delle serie provinciali: nel 2016, infatti, il Santa Maria approda in Eccellenza mentre, grazie al primo posto nel campionato della stagione scorsa, la squadra salernitana raggiunge la serie D. L’ambizione della società, per questa stagione, è quella di ottenere una salvezza senza particolari patemi, grazie ad una rosa che può contare su qualche elemento di esperienza come Ragosta, ex Acr Messina, ed un buon numero di giovani di buon livello.

Il Football Club, con alle porte la stracittadina contro i cugini del presidente Sciotto, dovranno tentare di fare risultato pieno, per far dimenticare le incertezze dell’unica trasferta stagionale, quella persa sul campo del Dattilo 1980.

POLISPORTIVA SANTA MARIA CILENTO - LA SCHEDA

Anno di fondazione: 1932

Miglior risultato: 1° in serie Eccellenza (2019/20)

Posizione attuale: 12° posto con 3 punti

Andamento delle ultime giornate: P-V

Miglior marcatore: Maggio (3 reti)