La Nuova Peloro lancia il progetto “Peloro Per il Sociale”, proseguendo il percorso intrapreso con la “Carta dei Valori” annunciata qualche giorno fa. Il responsabile sarà Andrea Celi, fino a questo momento solo giocatore della squadra amatoriale e da oggi anche con un ruolo operativo: “Il processo di crescita della Nuova Peloro si arricchisce di un tassello fondamentale quale l’impegno nel sociale ed è per me motivo di orgoglio contribuire alla realizzazione di questo progetto ed entrare a far parte, ancora più attivamente, di questa importante realtà associativa cittadina. Il ruolo dello sport e quello associativo formano un connubio ottimale che non può limitarsi “all’attività da campo” ed è per questo che, in piena sinergia con la Carta dei Valori, nasce “Peloro per il sociale”.

Andrea non sarà da solo in questa nuova avventura, sostenuto dalla dirigenza della Nuova Peloro con la quale ci sarà un costante confronto su idee, iniziative e progetti. Se Celi è una new entry, quello di Lucio Cogode è un graditissimo ritorno. Giocatore fino a qualche anno fa prima di trasferirsi in Svizzera, anche Lucio vuole dare il proprio contributo alla nuova causa della Peloro e, oltre a ricoprire anche lui un ruolo operativo, si occuperà di tutto l’aspetto comunicativo di “Peloro Per il Sociale”: “La Peloro é stata per diversi anni la mia seconda casa. Una famiglia che mi ha insegnato tanto, fondata su valori importanti che vanno ben oltre il rettangolo di gioco. Ed é proprio da questi principi che nasce ‘Peloro per il sociale’, iniziativa in cui lo sport non é solo attività, ma anche mezzo di comunicazione, aggregazione, condivisione e soprattutto unione. Poter far parte di questo progetto in modo attivo, significa per me tanto. Ritrovare i compagni, gli amici, i fratelli, con i quali ho sofferto, gioito e lottato sarà sicuramente fonte di energia per affrontare nuove sfide e raggiungere gli obiettivi sperati. In campo abbiamo sempre dato il massimo per ottenere i risultati, sono sicuro che faremo lo stesso anche al di fuori. Sofocle scrisse "L‘opera umana più bella é di essere utile al prossimo". Noi vogliamo esserlo, cercando anche l‘appoggio di tutte le persone che vorranno far parte di questo nuovo capitolo Peloro”.

Sezione: Le categorie / Data: Gio 18 marzo 2021 alle 12:56
Autore: MNP Redazione / Twitter: @menelpallone
Vedi letture
Print